E’ Pamela Gueli (ex Pescara) il sogno di mercato de I Bassotti

gueli bassotti

Gueli andrebbe a rinforzare la già competitiva rosa a disposizione di Nicola Caprio, ma c’è la concorrenza del calcio a 11 da battere: un progetto serio e duraturo potrebbe convincerla

I Bassotti sognano in grande e sognano Pamela Gueli per affrontare la prossima Serie A2, in attesa dell’ufficialità del ripescaggio per cui si dovrà attendere ancora qualche giorno dopo le proroghe proposte dalla Divisione. La società di Bassis nel frattempo lavora sul mercato per non farsi cogliere impreparata. Il colpo ad effetto di questa campagna acquisti potrebbe essere proprio Pamela Gueli, reduce da un’esperienza al Pescara che non l’ha completamente soddisfatta. Il pivot vuole tornare vicino casa e I Bassotti sembrano essere la soluzione ideale per lei, almeno nell’ambito del futsal. Già perché Pamela Gueli vanta ancora buoni rapporti e ottimi contatti anche nel calcio a 11, dove sembra che il Musiello Saluzzo abbia manifestato la forte intenzione di ingaggiarla: l’indiscrezione non è confermata, ma circola ormai da settimane nell’ambiente. Intanto, Nicola Caprio guarda anche ad altri obiettivi e pare aver concluso un accordo di massima con Ferruccio Valzano per il prestito di Chiara Auriemma (richiesta al Borgonuovo Settimo anche dal Top Five). Procedendo per gradi di parentela, ecco che Giulia Campofiorito (cugina di Auriemma) fa scatenare il derby torinese di mercato: la laterale – attualmente svincolata dal Pinerolo calcio a 11- piace sia a I Bassotti che al Top Five, che non molla la presa ed è seriamente intenzionato a puntare sulla classe ’97 cresciuta sportivamente a Settimo, dopo aver già messo a segno alcuni importanti colpi di mercato. Le resistenze della giocatrice sono principalmente due: l’incognita nel cambiare dal calcio a 11 al calcio a 5 e il bivio di mercato che gli si pone davanti. Seguire Auriemma a I Bassotti o giocarsela da sola alla corte di Nestasio? Probabilmente entro fine mese la Campofiorito scioglierà i propri dubbi, mentre Bassis e Caprio andranno a caccia di altri obiettivi – già individuati – tra le top-player regionali di futsal e alcuni elementi interessanti provenienti dal calcio a 11.