Il Beverly Inps balla come Simone

beverly inps cus torino
La vittoria arriva a pochi secondi dal termine per i ragazzi del Beverly Inps

Vittoria all’ultimo respiro per il Beverly Inps che grazie al guizzo di Simone stende le velleità di un Jokers mai domo

“Passava da qui la rimonta”, dice Manolino a fine partita, e il Beverly Inps s’aggrappa con le unghie e resiste anche a un rientro dei Jokers che avrebbe fiaccato chiunque. I nerovestiti, da par loro, pagano le assenze e l’odierna minor propensione alla corsa. I biancorossi sono subito aggressivi, con Manolino a incrementare il suo bottino di pali. I Jokers reagiscono, ma la difesa ordinata e le ripartenze fruttano ai previdenziali il 2-0 al 6’ (Novo, Manolino). Biolatto è un po’ isolato, e allora dentro anche Germinario, che accorcia. I neri premono, ma Casavecchia messo tra i pali, fa il suo. Passato lo sbandamento, il Beverly Inps torna cinico ed approfitta 2 volte delle altrui indecisioni con Novo. La gara non cala di tono, e sebbene Manolino provi l’ulteriore allungo, Biolatto risponde, tenendo i Jokers in scia. L’intensità è alta e serve attenzione su ogni dettaglio, e scordarsi un uomo costa caro: Tomatis fa da sponda ed è 5-3. Il 1° tempo si chiude con una serie di ribaltamenti di fronte, e con Pasta che capitalizza una respinta di Traviglia, prima che Danieli si mangi una gol, con un pallonetto che potrebbe costargli la gogna: al rientro infatti i Jokers tornano rapidi e con Pignatelli e Tomatis (2), impattano in poco più di 3′. L’Inps accusa, ma è ancora Manolino a darvi ossigeno: 7-6. La traversa grazia i biancorossi, Traviglia stoppa Manolino e Danieli, Casavecchia non è da meno, e il ping-pong destra-sinistra, non smuove il risultato. Seconda traversa Jokers, Inps ennesimo palo, e s’arriva agli ultimi, pirotecnici 5′. Manolino sembra sigillare il match (+2), ma i Jokers accorciano con Germinario. Quindi al 47′ è in affanno l’Inps, e sottomisura Tomatis fa 8-8. Casavecchia è dunque decisivo su una superiorità dei neri, poiché, nella frenesia generale, a 4″ dal 50′ Simone sbuca per il tap-in. Tre punti meritatissimi dall’Inps, che dimostra che la tecnica può, dove il fiato difetta, e supera i Jokers sempre più ingolfati nella “zona-Silver” dopo un avvio promettente.

INTERVISTE IMPOSSIBILI
Roberto Manolino (Beverly Inps): «Gran bella partita. Più che altro per noi era fondamentale, poiché abbiamo steccato le prime tre, per cui la rimonta passava di qua. La sentivamo molto perché era fondamentale, e ce la siamo giocata anche se sono rientrati. Il mio feeling con i pali? Personalmente sono il miglior “palista” del campionato cussino…».
Vittorio Germinario (Jokers): «Eh, siamo partiti male, ma dovevamo essere più incisivi davanti alla porta, dove abbiamo sbagliato troppe occasioni. Ci mancava qualche elemento importante, e con meno corsa e un po’ di disorganizzazione, abbiamo patito nei primi minuti soprattutto. Sì, in campionato siamo partiti abbastanza bene, ora abbiamo frenato un po’, ma c’è ancora margine».

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE G

BEVERLY INPS – JOKERS 9-8
BEVERLY INPS: Casavecchia, Pasta, Daniele, Greco, Manolino, Simone, Novo.
JOKERS: Traviglia, Pignatelli, Tomatis, Germinario, Biolatto, Gianti, Massari.
MARCATORI: 3’57” Novo (b), 5’27” Manolino (b), 9′ Germinario (j), 12′,13’13” Novo (b), 15′ Manolino (b), 15’52” Biolatto (j), 20’20” Tomatis (j), 24′ Pasta (b); 26’38” Pignatelli (j), 27’07”,28’35” Tomatis (j), 29’20”,44’40” Manolino (b), 45’37” Germinario (j), 47’29” Tomatis (j), 49’56” Simone (b).
MIGLIORI IN CAMPO: Casavecchia e Tomatis

Jokers