Il guerriero Incatasciato sistema anche gli UC Diamoli

La Sarda avanza nella Gold Cup di calcio a sette battendo il forte UC Diamoli e conquistando la vetta del Girone B

E’ al grido di “sistemati” che gonfia il petto del fulvo guerriero Incatasciato che La Sarda, al termine di una sfida in cui non sono mancate emozioni, supera i temibili UC Diamoli agguantando anche la testa del girone di qualificazione della Gold Cup. Per i ragazzi in verde la partita inizia benissimo con Sortino che al primo affonda scivola tra le linee della retroguardia rossoblu e, raccolta la sponda di Bellucci, sentenzia Moro. Capelli, capitano rossoblu, non ci sta e guida i suoi alla ricerca del pareggio ma La Sarda chiude bene gli spazi costringendo gli avversari a cercare la fortuna solo con tiri da lontano che si spengono sul fondo o vengono neutralizzati da Rizzo. I ragazzi in livrea di verde non badano solo a difendersi e quando si distendono in attacco creano grattacapi a Moro che non può nulla quando Fodaro, imbeccato da Razzi con un cross al millimetro, sbuca sul palo lontano ed incorna in rete. La partita è viva e il tentativo di Capelli si stampa sul palo, e dopo il miracolo di Rizzo su Brugnaro, il capitano rossoblu prende meglio la mira e riapre la partita con un destro chirurgico. La Sarda non si fa spaventare e con ordine e “sistemati” riesce a riportarsi avanti di due reti con la doppietta di Fodaro. Dalla gioia allo spavento è un balzo piccolo e poco dopo i ragazzi in verde si stringono attorno al loro numero 10, Sortino, che rimane duramente colpito da una botta al ginocchio ed è costretto ad abbandonare (momentaneamente) il rettangolo di gioco portato a spalle dai compagni. Poco prima dell’intervallo Trinchero riapre la partita riuscendo a bucare la difesa verde, fin qui perfetta, per poi non sbagliare al cospetto di Rizzo. La seconda frazione inizia come quella precedente: sponda di Bellucci che lancia Razzi bravo a non farsi ipnotizzare dal numero uno avversario; ma a tenere viva al partita ci pensa Trinchero che si veste da chirurgo per siglare la doppietta personale. L’Uc Diamoli si riversa in attacco e per quasi dieci minuti sembra soffocare gli avversari che tengono fede al grido di Incatasciato e chiudono tutti gli spifferi rendendo vana la pressione avversaria. A chiudere i giochi è il solito Sortino che, riuscito a recuperare dalla botta, dopo aver fissato il risultato finale si fa espellere reagendo in maniera scomposta ad un fallo subito. Ma mancano meno di cinque minuti e per la squadra più sistemata del torneo è un gioco da ragazzi non subire l’assalto finale rossoblu.

GOLD CUP CALCIO A 7 – GIRONE B

UC DIAMOLI – LA SARDA 3-5

MARCATORI: pt 2′ Sortino, 14′, 22′ Fodaro, 19′ Capelli, 25′ Trinchero; st 4′ Razzi, 7′ Trinchero, 16′ Sortino.

UC DIAMOLI: Moro, Fullone L., Carminati, Capelli, Fullone D., Brugnaro, Trinchero.

LA SARDA: Rizzo, Sortino, Zocco, Baratti, Razzi, Incatasciato, Musumeci, Bellucci, Fodaro, Zocco, Rapisarda.

NOTE: Ammonito Trinchero. Espulso (21′ st) Sortino.

MIGLIORI IN CAMPO: Capelli – Incatasciato.

la sarda cus torino

La Sarda