Il Leon fallisce la prova del nove: impresa del C’è Chi Ciak

Nicola Barbieri alla prima impresa stagionale con il suo C'è Chi Ciak (Foto: Facebook CCC Coarsa Futsal Serramanna)

Il Leon si ferma per la prima volta alla nona giornata. Il C’è Chi Ciak interrompe la corsa della capolista: Nurchi e Ribas decisivi

Il Leon si ferma alla nona giornata. I lombardi conoscono il gusto della sconfitta grazie C’è Chi Ciak abile a firmare la prima impresa dell’anno. Gli isolani sono stati abili ad imporre alla partita ritmi frenetici e con le metrature ridotte del parquet di Serramanna sono riusciti a raccogliere l’intera posta in palio. Troppo riduttivo affermare una capolista sottotono non si darebbe merito ai padroni di casa, ma i ragazzi di Ghinzani hanno pagato a caro prezzo la poca lucidità nei metri finali. Questo giustifica in parte il 3-0 all’intervallo con il quale i sardi chiudono la prima frazione. Nurchi ha il piede caldo e inizia con un sinistro terrificante per rompere l’equilibrio e chiude con una punizione vincente, mentre in mezzo c’è l’azione personale di Ribas. Al cambio di campo la capolista manda segnali di concretezza con Pirovano da calcio d’angolo, ma Maza realizza una delle reti più facili della sua carriera. Previtali sfrutta a dovere una ripartenza ma il C’è Chi Ciak mantiene le tre reti di distacco ancora con Maza. Pozzi cerca di iniziare ancora una volta l’operazione rimonta, ma i padroni di casa rispondono colpo su colpo. Marini fa capire che oggi il Leon troverà del carbone nella calza della Befana e infatti nella disperata mossa del portiere di movimento ancora Marini chiude definitivamente i conti per il 7-3 finale. In chiave salvezza tre punti fondamentali per i ragazzi di Barbieri (CLICCA QUI per la classifica), mentre la capolista attende i recuperi per vedere le possibili pretendenti avvicinarsi in classifica.