Il pallone da futsal: le caratteristiche dell’attrezzo più amato

pallone futsal

Nulla più del pallone da futsal sa esaltare la fantasia dei giocatori: ma lo strumento del piacere calcistico deve avere caratteristiche particolari

Potrebbe sembrare una banalità, ma spesso e volentieri si fatica a trovare una risposta completa. Se vi dovessero chiedere, oltre alle metrature del rettangolo di gioco, quale sia la differenza principale tra il calcio e il calcio a cinque, potreste soffermarvi sullo strumento principale su cui si focalizza lo sguardo di ogni spettatore. Il pallone da futsal rotola sul parquet con grande disinvoltura e a volte sembra quasi che scivoli come una palla da bowling prima di incontrare i birilli. Per poter entrare in un palasport deve rispettare dei requisiti ben precisi. In primis le dimensioni: misura 4 (anziché 5 per il calcio) con una circonferenza tra i 62 e i 64 centimetri (anziché 68-70). Il peso deve essere compreso tra i 400 e i 440 grammi (anziché 410-450), con una pressione tra i 0,4 e le 0,6 atmosfere (anziché 0,6-1,1). Da non sottovalutare affatto le norme che ne regolano il rimbalzo: lasciato cadere da due metri di altezza, non deve superare i 65 centimetri ma non deve essere inferiore ai 50 centimetri. Ad occhio nudo non sembrano così diversi, ma in fondo la differenza tra il football e il futsal passa anche da questi dettagli.