Inghilterra, futsal in crisi: è la fine di un progetto?

inghilterra futsal
La nazionale inglese (foto thefa.com)

Pessime notizie in arrivo dall’Inghilterra per il futsal nazionale: la FA ha infatti chiuso i rubinetti mettendo a rischio il progetto di sviluppo

Inghilterra e futsal, un binomio storicamente poco stuzzicante per gli appassionati della nostra disciplina ma che negli ultimi anni stava vivendo un interessante percorso di crescita. Già, stava, perché nei giorni scorsi la federazione inglese, la FA, ha annunciato il taglio pressoché totale del budget destinato al calcio a 5 a causa delle ingenti perdite dovute al Covid-19. Dunque cestinato o quasi il progetto risalente al 2018 che, in sei anni, prevedeva investimenti per lo sviluppo del futsal nazionale e giovanile. Eppure la Nazionale inglese sarebbe ancora in corsa per accedere al girone di qualificazione di Futsal Euro 2022, ma, a questo punto, la doppia sfida playoff contro la Macedonia del Nord rischia di diventare una montagna impossibile da scalare. Con entrambe le gare da disputare fuori casa per “misure di sicurezza” e l’obbligo di quarantena per i giocatori (tutti non professionisti, va ricordato) al rientro in patria, il rischio è che l’Inghilterra si presenti senza preparazione e in condizioni più che menomate a quelle che, invece, potrebbero essere partite determinanti per ridare un minimo di attenzione al progetto futsal.