Italia da urlo, ma l’Argentina pareggia al fotofinish

italia argentina ercolessi
La gioia di Ercolessi e De Oliveira (foto FIGC/Getty Images)

Prestazione di alto profilo per l’Italia di Alessio Musti, raggiunta sul 3-3 dall’Argentina a 14 secondi dalla sirena

Spettacolo e grandi applausi per la nuova Italia di Alessio Musti di fronte a un pubblico pescarese come sempre partecipe ed entusiasta al cospetto degli Azzurri. Termina 3-3 la prima sfida del triangolare amichevole che comprende anche la Bosnia, ma è l’Argentina a sospirare di sollievo per un pareggio agguantato solo nei secondi conclusivi. Italia che non si perde d’animo dopo il vantaggio ospite di Rescia e la ribalta con De Oliveira, Ercolessi e Cesaroni. Sembra fatta, ma nell’ultimo minuto la doppietta di Brandi beffa la nostra Nazionale. «E’ stata una grande partita, abbiamo dimostrato di potercela giocare anche con i campioni del mondo dell’Argentina – analizza il Ct Alessio Musti -. Dispiace per il risultato, perché nel secondo tempo siamo partiti fortissimo e nel finale è subentrata la stanchezza e un po’ di inesperienza. Ora dobbiamo prendere quanto di buono fatto questa sera e replicarlo martedì contro la Bosnia: abbiamo dato un altro segnale e vogliamo continuare su questa scia».

ITALIA-ARGENTINA 3-3 (1-1 p.t.)

ITALIA: Mammarella, Ercolessi, Merlim, Cesaroni, De Oliveira, Romano, Fortini, Murilo, Marcelinho, Castagna, De Luca, Musumeci, Ugherani, Molitierno. Ct: Musti

ARGENTINA: Sarmiento, Taborda, Corso, Borruto, Brandi, Avellino, Tripodi, Rescia, Cuzzolino, Altamirano, Rosa, Claudino, Starna. Ct: Lucuix

MARCATORI: 8’33” p.t. Rescia (A), 19’26” De Oliveira (I), 1’43” s.t. Ercolessi (I), 3’21” Cesaroni (I), 19’16” e 19’46” Brandi (A)

AMMONITI: Borruto (A)

ARBITRI: Alessandro Malfer (Rovereto), Angelo Galante (Ancona), Nicola Maria Manzione (Salerno) CRONO: Dario Pezzuto (Lecce)