Italservice Pesaro, allez allez! Contro l’Accs Paris per scrivere la storia

Ricardinho e Borruto, ovvero una delle tante stelle di questa sera

L’Italservice Pesaro incrocia stasera (H. 19) a Parigi l’ACCS Paris di Ricardinho: in palio ci sono gli ottavi di Champions League

E’ il grande giorno. E’ la serata della Champions League. Quella più attesa. Quella più amata. Quella competizione che ogni giocatore vorrebbe disputare almeno una volta, figuriamoci alzare al cielo il trofeo. L’Italservice Pesaro incrocia la corazzata l’ACCS Paris di Ricardinho ma non solo. I ragazzi di Fulvio Colini comunque vada scriveranno una pagina importante. Se volessero trasformarla in una pagina storica, saranno chiamati stasera ad uscire dalla Teddy Riner Arena di Parigi con il pass per gli ottavi di finale. In una gara secca tutto può succedere. Riduttivo affermare che i transalpini abbiano nel proprio arco la freccia Ricardinho. Certo avere tra le proprie fila il giocatore che ha vinto sei volte il Pallone d’Oro non è cosa da tutti giorni, ma le insidie per i marchigiani arriveranno anche da Carlos Ortiz, dall’estremo difensore Miodrag Aksentijevic e il portoghese Bruno Coelho, senza dimenticare che il maestro d’orchestra è un certo Jesus Velasco capace di trasformare in oro quasi tutto quello che tocca, tanto da conquistare anche uno storico scudetto con il Torino nel 1999. L’Italservice Pesaro ha però tutte le carte in regola per far continuare a sognare tutto il popolo del futsal italiano. Lo dice il roster: Borruto, Marcelinho, Cuzzolino, Honorio, De Oliveira e il portiere della Nazionale Miarelli. Lo leggi dal proprio allenatore: Fulvio Colini. Sarà una partita nella partita. Dalle mille sfaccettature. Spettacolo ed emozioni sono assicurate.