L84, De Lima: “Contro l’Arzignano sfida importante ma non decisiva”

L84: Rodrigo De Lima con i suoi ragazzi

Rodrigo De Lima alla vigilia del big match contro l’Arzignano analizza tutte le insidie che andrà ad incontrare la L84

In palio ci sono tre punti, ma ArzignanoL84 non può essere una sfida come tutte le altre: “Sarà una gara molto importante ma non decisiva”. Rodrigo De Lima fa il pompiere e getta acqua sul fuoco per stemperare animi e tensione: “Città di Massa e Atletico Nervesa potranno dire ancora la loro, questo è un campionato in cui altre squadre ambiscono alla promozione diretta”.

CLICCA QUI PER PROGRAMMA E CLASSIFICA DEL GIRONE A DI SERIE A2

Prima di partire per il PalaTezze di Arzignano, il player-manager prepara in maniera maniacale la gara: “L’Arzignano è una squadra molto forte sotto l’aspetto mentale, questo perché ha giocatori di esperienza che sanno gestire molto bene i momenti difficili. Per tale motivo dobbiamo essere sempre attenti perché l’Arzignano si arrende soltanto quando c’è il suono della sirena: rimane sul pezzo fino all’ultimo secondo”. La sfida contro l’Aosta è stata analizzata sotto ogni piccolo dettaglio sfruttando anche il turno di riposo forzato: “Può essere un vantaggio non aver giocato in questo weekend in quanto ci ha permesso di lavorare bene ma è uno svantaggio affrontare una trasferta serale durante la settimana.”