L84 chiama, Arzignano risponde: cosa succede se si arrivasse a pari punti?

Iovino viene affrontato da Maltauro (Foto: Denise Nicolato)

Continua il duello entusiasmante tra L84 e Arzignano: in attesa dello scontro finale ecco il possibile scenario se si arrivasse a pari punti

L84 chiama, Arzignano risponde. E’ andato così in scena il penultimo atto prima dello scontro finale. Per uno scherzo del destino entrambe si sono imposte con lo stesso punteggio: 5-1. A Brandizzo il 24 aprile arriverà la resa dei conti: ultima giornata, ultimo atto.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEL GIRONE A DI SERIE A2

I ragazzi di Ranieri andranno a far visita ai neroverdi con tre punti di vantaggio e con la possibilità di festeggiare la promozione con due risultati su tre a disposizione: ma se si dovesse arrivare a pari punti che cosa succederebbe? Con la vittoria della L84, la prima discriminante sono gli scontri diretti. A differenza del calcio non contano il numero delle reti in trasferta ma soltanto l’esito finale: anche qui nel caso di vittoria della L84 permane la parità, visto il successo dell’Arzignano nella gara di andata. La seconda discriminante è la differenza reti e in questo caso la bilancia pende a favore di Rodrigo De Lima e compagni: + 40 per i nerovedi, +30 per i biancorossi. Per tale motivo alla L84 basterebbe un successo anche con il minimo scarto per festeggiare la serie A.