L84, nella lista dei preferiti ci sono anche Tuli e Gargantini

Tuli (Foto: Instagram)

Le prime mosse di mercato della L84 iniziano a decollare. Dopo Cabeça ecco le strategie dei neroverdi per la prima volta in serie A

Le strategie di mercato della L84 iniziano a delinearsi. In vista della prima assoluta in serie A la società di Volpiano ha intenzione di non farsi trovare impreparata al grande appuntamento. Parola d’ordine è quella di puntellare il roster senza rivoluzionare il parco dei giocatori. Il patron Bonaria ha dato ordine al Direttore Sportivo Jonatha Falco di fare un mercato chirurgico con innesti di categoria. Dopo Cabeça che nel frattempo la Cybertel Aniene ha appena annunciato l’addio, gli ultimi nomi a finire sul taccuino di Falco sono quelli di Tuli e Matteo Gargantini.

Sulayman Hamadi Hamed ma per tutti è conosciuto come “Tuli” è un laterale offensivo classe 1992 con la doppia cittadinanza spagnola-marocchina. Nelle ultime due stagioni ha militato nella Liga (LNFS) con il Peniscola, un’esperienza non fortunata vista la retrocessione in seconda divisione. In Italia però ha lasciato ricordi indelebili soprattutto con la maglia del Kaos.

Matteo Gargantini è invece uno dei profili più interessanti del Milano. Con i biancorossi il pivot classe 1996 ha percorso tutte le tappe per arrivare fino in prima squadra. Quest’anno ha messo a segno 21 reti nello stesso girone della L84.