L84, la previsione di Falco: «C’è il rischio dell’estinzione di alcune società»

(Foto: Bobone Photography - Facebook L84)

L’Amministratore Delegato della L84 Jonatha Falco, per l’emergenza del coronavirus e la crisi economica in atto, lancia l’allarme in vista della prossima stagione

Anche dalle parti di Volpiano regna il silenzio. L’attività agonistica in casa L84 (girone A di serie A2) come la Scuola Calcio Elite si è cristallizzata: «Non sono un virologo e non mi posso sbilanciare quando questa pandemia possa finire. Sicuramente la situazione è molto critica e tutti noi dobbiamo usare il buon senso, evitando gli spostamenti inutili per tornare alla vita normale, in fondo rispettare le regole è alla base di tutto». L’Amministratore Delegato neroverde, Jonatha Falco, preferisce guardare l’aspetto sportivo: «Credo che la stagione difficilmente potrà riprendere, anche perché molte società hanno già fatto ritornare a casa molti giocatori, e poter ricominciare potrebbe falsare questa ultima parte di campionato“. Questo lo scenario possibile nell’immediato, mentre nel breve periodo le ripercussioni potrebbero essere più pesanti: « Ho il timore che si potrebbe verificare un calo delle iscrizioni per la prossima stagione anche del 30% in quanto le società si reggono anche sulle sponsorizzazioni che potrebbero venire a mancare per questa crisi economica». Adesso però la priorità è un’altra: «Uscire da questo tunnel e per farlo abbiamo bisogno dei nuovi angeli custodi che sono tutti i medici, gli infermieri e chi sta lottando in silenzio per sconfiggere la partita più importante di questo momento».