L84 risorge con Turello ma il Città di Asti ringrazia Fazio

Cesar Turello (foto Facebook L84)

Derby spettacolare con il pivot carioca autore di una tripletta, ma nel finale la mossa del portiere di movimento regala il pareggio al Città di Asti

Il Città di Asti non riesce a sfatare il tabù L84, riuscendo ad arginare la tripletta di Turello con Fazio abile a sfruttare in pieno la mossa del portiere di movimento. Pari e patta, per un 3-3 ricco di emozioni, in un derby che alla fine ha visto giustamente le due squadre dividersi l’intera posta in palio. Incipit di gara equilibrato, poi un errore di palla in uscita dei padroni di casa viene ingigantito da un sinistro all’incrocio di Turello. L84 avanti nel punteggio ma anche mentalmente solo che Lucas da tiro libero non riesce ad aumentare il divario, mentre Corsini prima dell’intervallo è freddo al punto giusto per ristabilire la parità. Al cambio di campo Lucas Braga è abile a rubare la sfera a Edu e con una puntonata sorprende Pedro sul suo palo: 2-1. Situazione ribaltata ma L84 schiuma rabbia e Turello in meno di novanta secondi trasforma in oro tutto quello che tocca: 2-3. L84 avanti, sempre con il medesimo punteggio degli ultimi due precedenti. A rompere l’incantesimo ci pensa Fazio a decretare un pareggio che rispecchia fedelmente quello visto sul parquet.

CITTA’ DI ASTI – L84 3-3

RETI: 13’27” Turello (L), 18’53” Corsini (C), 01’54” st Braga (C), 13’04” st e 14’31” st Turello (L), 16’57” st Fazio (C).

CITTA’ DI ASTI: Tropiano, Corsini, Celentano, Siviero, Peninha, Fazio, Major, Braga, Mnedes, Sanfilippo, Scianna, Demarie. All. Lotta.

L84: Pedro, Iovino, Marchiori, Lucas, Turello, Cerbone, De Lima, Rosano, Miani, Dias, Astegiano. All. Barbieri.