La Cantera marcia spedita a caccia di record

la cantera cus torino
Ancora un successo per La Cantera nel campionato di calcio a cinque

Seppur con qualche alto e basso di troppo, La Cantera conquista un’altra vittoria contro il VFutt’eam e prosegue a macinare punti

Un tempo a testa, ma la posta l’intasca La Cantera, abile a prender margine e a contenere il rientro del Vfutt’eam. Andando per ordine, in avvio La Cantera un po’ spenta, ed il Vfutt’eam un po’ impreciso negli inserimenti, stazionano sulla mediana. Entrambe hanno qualche chance, ma sono un lancio morbido e un pallonetto vellutato di Benedetto a sbloccare il match. De Donato tenta la replica, ma rinviene Benedetto. La Cantera manovra meglio, e davanti a Chiarolla s’aprono alcuni inquietanti varchi, che la traversa e lo stesso estremo, tappano alla meglio, finché al 12′ Vallone piega le mani a Chiarolla, e Bodasca rifinisce. Romanazzi prova a dare la scossa dalla distanza, ma Colisnic blocca. La Cantera continua a premere, e un rimpallo fortunoso premia Benedetto col 3-0. Carbutto, in panchina, sportivamente elogia la qualità di gioco avversaria nel frangente, ma per gli sforzi profusi da sé ed i compagni, auspicherebbe almeno una rete come premio. Viceversa prima del 25’ De Donato alza da buona posizione, e Chiarolla capitola sul diagonale di Beoletto. Il passivo non piega i bianchi, nonostante il “-5” al 29’ ad opera di Beoletto paia chiudere la pratica per i gialloblù. Romanazzi non ci sta, e si carica sulle spalle il Vfutt’eam: al 37′ con grinta vince un contrasto e serve Carbutto per il tap-in. Salgono i bianchi, e proprio col capitano accorciano ancora, in demi-volèe. Colisnic compie qualche miracolo, ma in superiorità è ancora Romanazzi a metterla nel sacco: 5-3 e 5′ da giocare. La tensione sale, La Cantera torna in zona d’attacco, ma Chiarolla c’è. Ciò che tradisce il Vfutt’eam è la frenesia: troppa fretta e qualche errore decisivo in difesa, come lo scontro tra Chiarolla e Carbutto, che facilita il definitivo 6-3 di Vallone. Vince ancora La Cantera, che ambisce a ripetere la striscia di 10 successi di fila della scorsa stagione; per il Vfutt’eam c’è da lavorare sul reparto arretrato e sulla costanza, per provare almeno ad abbordare la zona-“Silver”.

INTERVISTE IMPOSSIBILI
Stefano Benedetto (La Cantera): «Bella partita. Abbiam giocato un gran 1° tempo, poi abbiamo in effetti un po’ mollato a inizio 2° tempo, siamo però riusciti a tener duro. Abbiamo perso sinora solo la prima malamente, perché eravamo in cinque contati. Per il resto, puntiamo a raggiungere la vetta del girone con una progressione come l’anno scorso, con una striscia di 10 vittorie in fila».
Giovanni Chiarolla (VFutt’eam): «Peccato. Dobbiamo lavorare di più sulla fase difensiva: perdiamo spesso l’uomo. Però se rimettiamo a posto i meccanismi, possiamo fare molto meglio».

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE D

LA CANTERA – VFUTT’EAM 6-3
LA CANTERA: Colisnic, De Stefano, Beoletto, Vallone, Benedetto, Bodasca, Di Ponte.
VFUTT’EAM: Chiarolla, Caria, Romanazzi, De Donato, Di Pasquale, Dionese, Bartolucci, Carbutto, Racca.
MARCATORI: 5’50” Benedetto (c), 12′ Bodasca (c), 19’47” Benedetto (c), 24’50” Beoletto (c); 29′ Beoletto (c), 37’34” Carbutto (v), 40’19”, 44’45” Romanazzi (v), 50′ Vallone (c).
MIGLIORI IN CAMPO: Beoletto e Romanazzi

VFutt’eam