La carica di De Luca: «Scudetto a Napoli entro tre anni»

de luca lollo caffè napoli
Capitan De Luca in azione nel successo sulla Luparense (foto Facebook Luparense Football Club)

Dall’arrivo di Tiago Polido il Lollo Caffè Napoli ha decisamente cambiato marcia: capitan De Luca mantiene i piedi per terra ma non nasconde l’ottimismo per il futuro del progetto

Canta Napoli. Non solo nel calcio ma anche nel futsal. Il successo in trasferta del Lollo Caffè contro la Luparense ha catapultato i campani nelle zone nobili della classifica. «Non abbiamo fatto ancora nulla, dobbiamo restare concentrati, testa bassa e lavorare». Per il capitano Massimo De Luca, questa è la ricetta ideale per continuare a sognare e a proseguire la striscia positiva che è iniziata un mese fa. Era l’ultima partita di Francesco Cipolla, sostituito poi da colui che fino adesso non ha deluso le attese: «Dispiace per lui che ha contribuito alla crescita di questo gruppo – prosegue De Luca – ma scegliendo Tiago Polido, la società ha optato per il meglio che il mercato potesse proporre». Con l’allenatore nativo di Coimbra, il Lollo Caffè ha timbrato un pareggio e quattro successi. L’ultimo è stato quello più prestigioso, in quanto la Luparense è una corazzata costruita per vincere: «Insieme all’Acqua&Sapone e al Pescara, è la favorita per lo scudetto».

Clicca qui per classifica e classifica marcatori Serie A

Massimo De Luca quella parola inizialmente non la pronuncia, vuoi per scaramanzia vuoi perché la realtà dice che: «Mentalmente ci sono squadre più abituate a giocare partite di alto livello, noi stiamo facendo un percorso importante che sono sicuro ci porterà lontano. Quest’anno la società ha fatto uno sforzo ulteriore e sono arrivati giocatori di valore. Entro tre anni lo scudetto arriverà anche qui». Parola di capitano, napoletano che ha l’onore e l’onere di indossare la maglia della sua città: «E’ il sogno che avevo da bambino e si è finalmente realizzato. Vorrei chiudere qui la carriera e togliermi parecchie soddisfazioni». Con la maglia della Nazionale e dell’Orange Futsal Asti ha tagliato traguardi importanti: «Asti me la porterò sempre nel cuore, ho vinto tutto e non la dimenticherò mai». E adesso vuole ripercorrere le stesse tappe con il Lollo Caffè: «La strada è quella giusta – afferma il capitano partenopeo – se ci guardiamo alle spalle questa società sta compiendo costantemente piccoli passi in avanti per raggiungere qualcosa di straordinario. Questa stagione è appena iniziata, ci sono tante variabili che determinano un successo, come gli infortuni e lo stato di forma fisica: ai playoff bisognerà arrivare al meglio, così come alla Final Eight». Difficile prevedere l’epilogo di una stagione appena all’inizio, ma l’unica certezza è che De Luca e compagni saranno protagonisti fino all’ultimo.