La Dinamo spaventa (un pochino) i Bomberoni

I Bomberoni si confermano squadra pressoché imbattibile, ma la prestazione de La Dinamo è senza dubbio coraggiosa seppur senza la soddisfazione del risultato

Per un’intera frazione La Dinamo riesce a mettere sotto gli invincibili Bomberoni, fin qui nessuna sconfitta per Panormita e amici, grazie ad una pressione asfissiante e alla buona copertura degli spazi. I giallo-blu giocano per poter conquistare un posto nelle fasi finali mentre i Bomberoni, primi indiscussi del girone, giocano per il record di punti. La Dinamo prova a mettere subito alle corde gli avversari, che iniziano con uno in meno a causa del ritardo di Rinarelli, facendo inceppare la green machine che non sembrano concentratissimi in avvio. Una manciata di minuti e Picotto coglie un palo, passa metà giro di cronometro, e Marocco copia il compagno stampando la sfera sullo stesso montante. I Bomberoni provano a respirare con qualche sgroppata di Marmora che si concludono nelle sapienti mani di Rossetto mentre la bomba che squarcia la gara è ad opera di Umberto Botto che, da distanza Nba, esplode un tiro capace di piegare le nude mani di Panormita. I giallo-blu provano a sfruttare il momento propizio ed è l’altro Botto, Federico, a cercare fortuna per via centrali senza successo mentre Rossetto fa venire a tutti un brivido lamentando, dopo un contrasto, un problema alla spalla che sembra risolversi da solo. Il vantaggio giallo-blu viene messo alla dura prova da Cumino, solo traversa per il 21 verde, ma resiste fino all’intervallo utile a Panormita per catechizzare i suoi con risultati pressoché immediati. Infatti, al rientro in campo, i verdi sono una furia e, dopo non essersi riusciti ad esprimere ai propri livelli per l’intera prima frazione, in tre minuti chiudono la gara. Subito Rinarelli risulta imprendibile e letale sulla fascia sinistra trovando un angolo imparabile per Rossetto, poi tocca a Marmora e a Cumino completare l’opera. La Dinamo è frastornata e non riesce più a giocare come nella frazione precedente, tanto al minuto 11 Dalle Rive completa l’opera andando in rete per il quarto colpo dei Bomberoni. Nel frattempo, in mezzo al campo, la partita si innervosisce con qualche contrasto duro e al limite e La Dinamo prova ad affidarsi alla freschezza della gioventù di Federico Botto. Il numero 11 giallo-blu prova a caricarsi il peso dell’attacco ma non ha vita facile e riesce a siglare l’accorcio solo al ventesimo ma è troppo tardi, anche perché Marmora spegne subito le speranze di rimonta siglando il quinto sigillo verde che significa quattordici vittorie in altrettante gare: numeri da record!

CAMPIONATO DI CALCIO A 5 – GIRONE D

LA DINAMO – BOMBERONI 2-5

MARCATORI: pt 9’37” Botto U.; st 0’22” Rinarelli, 1’13”, 22’01” Marmora, 3’25” Cumino, 11’11” Dalle Rive, 18’30” Botto F.

LA DINAMO: Rossetto, Botto U., Marocco, Picotto, Richetti, Botto F., Caretto.

BOMBERONI: Panormita, Marmora, Dalle Rive, Rinarelli, Cumino.

MIGLIORI IN CAMPO: Marmora – Botto U.

La Dinamo