La lettera di Montemurro al futsal italiano

montemurro divisione calcio a 5
(foto Facebook Andrea Montemurro)

Arriva anche la lettera di Andrea Montemurro al futsal italiano: il presidente dimissionario della Divisione calcio a cinque torna a far sentire la propria voce

Dopo lo scandalo che lo ha coinvolto e costretto a rassegnare le dimissioni, Andrea Montemurro torna a farsi sentire. In attesa delle decisioni della Procura Federale, colui che tuttora resta il Presidente della Divisione calcio a cinque ha deciso di tornare a far sentire la propria voce con una lettera indirizzata a tutte le società nazionali sull’emergenza sanitaria.

Cari amici, la famiglia tutta del Calcio (FIGC – LND – DIVISIONE CALCIO A 5) ha risposto in modo unitario e responsabile a questa emergenza sanitaria che coinvolge l’intero paese, nel prendere i provvedimenti che conoscete.

È doveroso attenerci tutti alle indicazioni e alle prescrizioni che possono farci uscire il prima possibile da questa situazione: il ritorno alla normalità e alla nostra passione, sarà più vicino quanto più seriamente ciascuno farà la propria parte.

A noi tocca restare ai box per un po’ di tempo, affrontando con coraggio e determinazione i tanti problemi che una sosta inaspettata e senza scadenza, ad oggi, comporta. È necessario, per tutti, ritrovare in questo momento lo stesso spirito di sacrificio: giocatori, allenatori, dirigenti, presidenti, arbitri e in generale tutti gli addetti ai lavori. Comprendere e accettare qualsiasi decisione ognuno sarà costretto a prendere nella propria posizione, perché la salute di un popolo è ovviamente un bene primario rispetto al quale occorrerà sacrificare ognuno qualcosa.

Ci auguriamo che l’emergenza sanitaria sia superata con i minori danni possibili alla salute delle persone, all’economia del paese e anche ai nostri campionati che speriamo si possano riprendere e concludere entro la stagione: se ciò accadrà, questa volta, saremo tutti solo vincitori. Vi abbraccio tutti.