La Sarda eterna incompiuta, è rimonta AC Picchia

ac picchia la sarda
Pareggio in rimonta per AC Picchia

Frenata un po’ inattesa in chiave playoff per La Sarda, rimontata da AC Picchia malgrado un Sortino in serata da fuoriclasse

Dopo le ultime prestazioni, La Sarda era stata lodata anche dalla capolista (i Pazzi), ma qualcosa s’inceppa nel team verde, che con la gara in controllo, cede all’ansia da vittoria, e viene rimontato dall’AC Picchia. Il match è da subito favorevole a La Sarda, fluida, mentre l’AC Picchia è bradipesco e col fianco sinistro scoperto, ed i verdi vi s’infilano imbeccando Sortino: 0-1. I biancoamaranto paiono innocui, ma Nerici è in agguato e superata la trequarti spara in porta: Salerno resta interdetto ed è 1-1. Resta un po’ goffo l’AC Picchia, La Sarda articola, ma trova attento Tubercolo. I minuti scorrono, l’AC Picchia è insidiosa con un tiro-cross, ma è ancora La Sarda a metter il muso avanti: resiste alla marcatura Sortino, e in diagonale fulmina Tubercolo. I verdi, compatti s’affidano alle ripartenze, l’AC Picchia abbozza, ma i reparti sono scollati, e i tiri da lontano van fuori-misura. Al 16′ Salvi ruba palla, ma pecca d’altruismo. I verdi, invece, impegnano seriamente Tubercolo, e al 21′ questi cede ancora a Sortino: sassata imprendibile. Il 1° tempo si chiude 1-3, ma al rientro i biancoamaranto ripartono bene, con un tiro a giro di poco largo. Le squadre sono entrambe disordinate e gli spazi ampi a sufficienza per concedere fughe e controfughe, invalidate dai due estremi. La Sarda grazia un paio di volte Tubercolo, quindi le squadre tirano un po’ il fiato. Poi su fallo laterale, il taglio orizzontale trova appostato Paracolli, che riaccende la gara: 2-3. Suona anche la sirena, che mette fretta alle squadre. Patisce però più l’ansia la Sarda, che nuovamente subisce, da Nerici, dal limite. I verdi si disuniscono, s’accusano tra loro e perdono di vista l’obiettivo; l’AC Picchia è invece ordinato e sfiora la beffa in un paio d’occasioni. L’ultima chance è per La Sarda, ma il rimbalzo tradisce i verdi, cui brucia questa brusca frenata nella corsa-playoff. I biancoamaranto confermano l’attitudine da scheggia impazzita, che dà pepe al questo finale di campionato.

CAMPIONATO CALCIO A 7 – GIRONE D

AC PICCHIA 3.0 – LA SARDA  3-3

RETI: 2′ Sortino (S), 4′ Nerici (P), 12′, 21′ Sortino (S); 40′ Paracolli (P), 45′ Nerici (P).

AC PICCHIA: Tubercolo, Paracolli, Salvi, Rotondi, Savi, Ricci R., Nerici, Angelini, Ricci L., Spina.
LA SARDA: Salerno, Rizzo, Di Rosa, Rapisarda, Incatasciato, Fodaro, Bonaiuto, Sortino, Baratti, Razzi, Bellucci, Musumeci.

MIGLIORI IN CAMPO: Tubercolo e Sortino