La tempesta non guasta il Calcio Cavallo

calcio cavallo cus torino
Altri tre punti per il Calcio Cavallo, sempre in lizza per le fasi finali

Il nubifragio che si scatena sui campi CUS Torino non smorza le velleità di playoff del Calcio Cavallo: battuti anche i Tourettici

Il Calcio Cavallo dimostra di essere prodotto buono e genuino tanto da non temere neanche il monsone che si scatena durante la sfida contro i Tourettici continuando a dare linfa al progetto fasi finali. La gara inizia sotto nuvoli neri e minacciosi che in pochi minuti si trasformano in un diluvio impressionante che condiziona lo svolgimento della stessa: il campo tiene senza problemi, ma sono i calcettisti che faticano ad esprimere il loro massimo potenziale sotto l’azione costante della pioggia e del vento che a tratti soffia ad incentivare le difficoltà. La sfida si sblocca quasi subito grazie al fendente di Sforza che è bravo, e fortunato, a trovare la giusta deviazione della retroguardia verde per insaccare. La partita fatica a mostrarsi ordinata e ben presto diventa confusa e di difficile lettura. Tra i verdi, costretti a girare a difesa dei pali, il più attivo è sicuramente Ernesto Pansa che prova a sfruttare il terreno bagnato a suo vantaggio per prendere in contro tempo la linea difensiva giallonera: il progetto va in porta quasi a metà frazione quando il numero 13 verde trova lo slancio giusto per punire Galeotti e riequilibrare il parziale. Il gol dà animo ai verdi che alzano il baricentro e Ernesto Pansa pensa seriamente alla doppietta tanto che Galeotti deve firmare un intervento prodigioso per evitare lo svantaggio. Nel momento migliore per i Tourettici, con il cinismo delle grandi squadre, è il Calcio Cavallo a fare male; Filippi, quando siamo ormai negli ultimi minuti di frazione, ricicla un pallone ormai perso per scaricarlo in rete e rimettere i suoi con il muso avanti. L’intervallo è breve e al rientro in campo i verdi provano subito a riequilibrare le cose ma Galeotti è insuperabile a negare la gioia a Canobbio mentre l’altro Pansa, Antonio, libera il mancino che si spegne alto. L’inizio sprint dei verdi si rivela un fuoco di paglia perché con il passare dei minuti, grazie alla folta panchina, il Calcio Cavallo alza il baricentro e costringe i verdi a difendersi da un assedio. La dirigenza, e i tifosi, dei gialloneri si rifugia in auto e comunica con i ragazzi in campo attraverso segnali uditivi (clacson), per festeggiare le buone azioni, e segnali visivi (fari) per chiamare i tempi dei cambi. Le indicazioni arrivano e la squadra riesce a raccogliere i frutti al quarto d’ora della ripresa quando Marinelli, finalmente, arrotonda il risultato sfruttando l’assist di Filippi. Dopo la realizzazione del numero 5 il risultato rimarrà invariato con i gialloneri ancora a manovrare nella metà campo avversaria fino alla sirena che fa scappare tutti sotto una meritatissima doccia bollente.

CAMPIONATO DI CALCIO A 5 – GIRONE D

I TOURETTICI – CALCIO CAVALLO  1-3

MARCATORI: pt 2’10” Sforza, 10’53” Pansa E., 21’04” Filippi; st 15’42” Marinelli.

I TOURETTICI: Sari, Canobbio, Crema, Pansa A., Pansa E.

CALCIO CAVALLO: Galeotti, Sforza, Mastrogiacomo, Manfredi Selvaggi, Marinelli, Piscopo, Rabezzano, Filippi, Cicchese, Neri.

MIGLIORI IN CAMPO: Pansa E. – Filippi.