La Tenax scrive alla Divisione c5: “Non accettiamo la retrocessione d’ufficio”

tenax castelfidardo
(foto Facebook Tenax Torfit Castelfidardo)

La Tenax Castelfidardo in aperto dissenso con la Divisione calcio a 5 dopo la decisione di ufficializzare la classifica della A2 Girone B

Una mail inoltrata alla Divisione calcio a 5 per esprimere il proprio dissenso: la Tenax Torfit Castelfidardo si scaglia con rabbia e determinazione contro la governance del futsal italiano, intimando di non ufficializzare le classifiche fino alla sentenza della Procura Federale sulla posizione dei due tesserati della Lazio c5. Ecco la mail nel dettaglio:
“Venuta a conoscenza del Comunicato Ufficiale N. 783, con il quale si retrocede d’ufficio dalla serie A2 la Torfit Tenax Castelfidardo Calcio a 5 e sulla base alle decisioni che verranno assunte dalla Procura federale, chiamata dalla Corte Sportiva d’Appello Nazionale – 3° Sezione – come indicato nella sentenza n. 60 del 10 dicembre 2019 espressasi sulla gara Lazio-Olimpus Roma, ad esprimersi in merito alla posizione dei tesserati Barigelli Valerio e Fedrigo dell’Agnol Vinicius della stessa SS Lazio C5 che potrebbe aver determinato irregolarità in alcune gare del girone B del Campionato Nazionale di serie A2 della Divisione Calcio a 5, la Torfit Tenax Castelfidardo Calcio a 5,

DIFFIDA
la Divisione Calcio a 5 dal confermare tale decisione assunta con il suddetto Comunicato Ufficiale N. 783 e

INTIMA
alla Divisione Calcio a 5 a riformulare con riserva la classifica del girone B delle serie A2 proprio a seguito delle indagini che la Procura federale svolgerà sui suddetti tesserati SS Lazio C5 rispetto alla posizione di irregolarità dei quali (nella fattispecie del giocatore Barigelli Valerio), il Giudice sportivo ha sentenziato come da Comunicato Ufficiale N.770 che ha portato all’accoglimento del ricorso presentato dalla Torfit Tenax Castelfidardo Calcio a 5 comminando alla SS Lazio la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 0-6.

Posizione di irregolarità dei tesserati della SS Lazio che, oltre alle succitate gare della 2^ Giornata del 05/10/2019 Lazio – Olimpus Roma e della 5^ Giornata del 26/10/2019 Tenax Castelfidardo – Lazio, potrebbero essersi manifestata anche nelle seguenti gare del girone B delle serie A2:
1^ Giornata Girone B – 28/09/2019: Tombesi Ortona – Lazio;
3^ Giornata Girone B – 12/10/2019: Futsal Cobà – Lazio;
4^ Giornata Girone B – 19/10/2019: Lazio – Real San Giuseppe;
6^ Giornata Girone B – 02/11/2019: Ciampino Anni Nuovi – Lazio;
7^ Giornata Girone B – 08/11/2019: Lazio – Cioli Feros;
8^ Giornata Girone B – 16/11/2019: Mirafin – Lazio.

La Torfit Tenax Castelfidardo Calcio a 5 ribadisce come la decisione n. 60 del 10 dicembre 2019 della Corte Sportiva di Appello nazionale – 3^ Sezione – abbia fatto giurisprudenza per tutto il movimento del futsal italiano auspicando altresì che le norme federali in vigore vengano quantomeno rafforzate dal legislatore nell’adeguamento alle norme FIFA che già distinguono, chiaramente, le attività di calcio a 11 e calcio a 5 come due sport completamente diversi. La sentenza ribadisce e cristallizza il fatto che le sanzioni irrogate in una attività come nel calcio a 5 si devono scontare nello stesso sport/attività e viceversa.

Torfit Tenax Castelfidardo Calcio a 5
Il Presidente
Enrico Stanek