Lecco, Gallinica esordio da urlo: ecco il talento sui generis

(Foto: Lecco Calcio a 5)

Il Lecco supera la capolista Leon grazie ad una sua doppietta: ecco chi è Alessandro Gallinica tra curiosità, passato e presente

Il Lecco si coccola Alessandro Gallinica. Un esordio da urlo per il laterale offensivo che con una doppietta decisiva sancisce il secondo semaforo rosso consecutivo alla capolista Leon (CLICCA QUI per classifica e risultati). Un perfetto regalo di compleanno per il classe 1994, un giocatore tutto tranne che banale. Non è un caso infatti se sulla mano destra ha tatuato la locuzione “sui generis”. Nato a Charleroi in Belgio per motivi lavorativi del padre rimane lontano dall’Italia fino alla maggiore età. Nel frattempo inizia a giocare a futsal all’età di cinque anni e il ritorno in patria viene sancito dal passaggio al Real Rieti in serie A. La fortuna però non lo assiste con la rottura del legamento crociato e per un anno e mezzo rimane fermo ai box. Riparte dalla Reggiana in serie A2 in cui riceve anche la convocazione nella nazionale italiana under 21. Viterbo, CMB di Grassano le ultime tappe italiane prima di trasferirsi in Lussemburgo dove firma il double con il Munsbach. Il secondo ritorno in Italia avviene con il Piazza Armerina in C1 ma ritrova subito dopo il palcoscenico nazionale con il Futsal Polistena in cui esplode. Prima del Lecco, ad agosto il Bovalino è la sua nuova casa ma dopo due giornate annuncia a sorpresa sui suoi profili social che è nuovamente sul mercato: una mossa “sui generis”.