L’Europeo di Gabriel Lima: «Serbia e Slovenia tra le migliori»

gabriel lima menichelli
Il CT Menichelli qui con Lima a Euro Futsal 2018 (foto Uefa Futsal)

Il capitano azzurro Gabriel Lima si prepara all’esordio nella competizione e indica anche la Francia tra le possibili rivelazioni di Euro Futsal 2018

L’appuntamento si avvicina. Il countdown per il debutto degli azzurri all’Europeo è ormai agli sgoccioli. Una manifestazione continentale di cui il capitano azzurro Gabriel Lima traccia tutte le insidie: «Sarà sicuramente molto impegnativo. Tra l’altro siamo inseriti in un girone di ferro con Serbia e Slovenia che sono due delle squadre più forti in Europa e inoltre arriveremo con una squadra rinnovata». Tante le trappole che si presenteranno durante un cammino che si spera sia il più lungo possibile, a maggior ragione dopo l’equilibrio visto nella sfida inaugurale: «Per raggiungere quello che ci siamo prefissati, dovremo riuscire a trovare lo spirito giusto, con molta dedizione e consapevolezza dei nostri limiti». Sono passati tre anni da quel trionfo in cui hai avuto il privilegio di alzare al cielo il trofeo continentale: «Ad Anversa è successo qualcosa di incredibile – prosegue Lima – dopo la sconfitta contro la Slovenia all’esordio, abbiamo scritto delle pagine epiche per il nostro movimento. Ripetersi non sarà facile, ma non faremo calcoli e penseremo gara a gara cercando sempre la vittoria». Come ogni competizione che si rispetti, le sorprese sono dietro l’angolo: «Certamente, ma ormai ce ne sono ben poche a livello europeo. Se dovessi cercarla direi la Francia: se ne parla molto bene ed è un esordio assoluto per loro».