Lo strappo della Divisione calcio a 5: rinviato il Galà di presentazione

montemurro divisione calcio a 5
Il presidente della Divisione calcio a cinque Andrea Montemurro (foto divisionecalcioa5.it)

Il giorno dello strappo della Divisione calcio a 5 che annuncia il rinvio del Galà di presentazione dei campionati in polemica con CONI e FIGC

La Divisione calcio a 5 batte un colpo durissimo nei confronti delle massime istituzioni sportive italiane. Ufficializzata la decisione di posticipare il Galà di presentazione dei campionati nazionali, inizialmente prevista presso i saloni del CONI il 16 settembre cui però alcune società, per primo il Città di Falconara, avevano annunciato di voler rinunciare. La presa di posizione è naturale conseguenza delle polemiche scaturite dalla scelta del Comitato Olimpico Nazionale Italiano di escludere il futsal dai Giochi Olimpici Giovanili e dal mancato accordo con la Federazione Italiana Giuoco Calcio rispetto alla gestione delle selezioni azzurre, tuttora in completo controllo del Club Italia. Queste le dure parole del presidente Montemurro: “Come Presidente e rappresentante delle società di futsal nazionali, ho accolto con stupore e grande rammarico la decisione del CONI di non ammettere la nazionale di futsal italiana alla prossima Olimpiade, qualificazione ottenuta sul campo. Voglio ricordare che il futsal è una disciplina che conta 2500 società che fanno attività sul territorio, e merita maggiore rispetto e considerazione. Ho inteso quindi, anche su indicazione di diverse società, rimandare questo Galà di apertura, pur mantenendo comunque alcuni importanti appuntamenti di apertura della stagione come gli incontri tra arbitri, allenatori e capitani, per i quali sedi e programmi saranno comunicati a breve“. Insomma, all’orizzonte non si intravede il minimo segnale di pace.