Locorotondo spinge la sua Woman Grottaglie: “L’anno prossimo spero di divertirmi”

locorotondo women grottaglie
La Woman Grottaglie ha interrotto la stagione fuori dalla zona playout (foto ufficio stampa)

Presente e futuro della Woman Futsal Club Grottaglie nelle parole del tecnico Antonio Locorotondo

Un bilancio della stagione interrotta e parole di sfida per il futuro: questo il sunto dell’intervista rilasciata da Antonio Locorotondo all’ufficio stampa della sua Woman Grottaglie, formazione pugliese che ha “concluso” il Girone D di Serie A2 Femminile in ottava posizione. Positivo, secondo il tecnico, il bilancio della stagione: “E’ stata un’annata sicuramente positiva: come primo anno da allenatore, tutto sommato, non è andata così male. Ripartirò con un anno in più d’esperienza e si inizierà anche con un approccio diverso e con maggiore determinazione. È stato un girone molto competitivo con due squadroni che ambivano al titolo da inizio stagione come Fasano e Molfetta. Le altre erano tutte allo stesso livello. Si è assistito ad un bellissimo campionato combattuto. Mi dispiace che stia finendo tutto cosi anche se la nostra posizione non era delle più tranquille. Avrei voluto concludere la stagione conquistando la salvezza sul campo anche se, effettivamente, ancora la sospensione definitiva del campionato non è ufficiale. Ciò che conta è la salute”.

Passato e presente positivo, ma anche un futuro che stuzzica Antonio Locorotondo: “È difficile trovare un gruppo di ragazze così unite e meravigliose oltre che con una passione incredibile per questo sport. Perciò, spero che il prossimo anno rimangano tutte: già avere un gruppo compatto significherebbe guardare all’obiettivo con maggiore unità d’intenti. Capitolo staff: ringrazio l’allenatore in seconda Federica Barbieri che mi ha dato una grandissima sul piano tecnico-tattico: è stata, inoltre, una persona squisitissima. Ringrazio il preparatore dei portieri Nicola Fedele per la disponibilità e professionalità che ci ha messo nel guidare i portieri. Ringrazio il professor Angelo Passaro e Cosimo Andriulo che hanno confermato di avere una grandissima esperienza nel preparare atleticamente le ragazze. E poi ancora ringrazio Ciro Quaranta per la sua professionalità nel compito di fisioterapista. Importante e fondamentale la grandissima disponibilità del dirigente accompagnatore Antonio Conte. Un grazie al nostro Addetto Stampa Alessio Petralla sempre pronto e disponibile nel suo lavoro. Un pensiero a parte, poi, va al nostro super Presidente Cataldo Abatematteo dall’animo buono che ogni anno compie dei sacrifici incredibili per la sua realtà. Insomma ho a che fare con uno staff che è, davvero, il top. Il prossimo anno spero di divertirmi e fare bene come questo che si sta per concludere cercando di crescere tutti insieme come società e come squadra raggiungendo i nostri obiettivi”.