Look & Stars, il successo del collettivo

look & stars cus torino
Look & Stars risale la classifica del girone B del campionato a 7

Colpo un po’ a sorpresa per Look & Stars che grazie alla forza del collettivo ottiene lo scalpo di uno spento ESCP Europe

Non sono solo le assenze fisiche (mancano i top-scorer Falciani e Marrano), ma come fa notare Giraudi, i blu di ESCP Europe difettano di grinta in questa serata; agonismo, che viceversa gli azzurri di Look & Stars, che fanno di necessità virtù (a loro volta privi del bomber Montanari), hanno, nonostante vadano sotto dopo 2′ (taglio e tiro di Prince), ripianando già al 5′ con Mascilongo. Il Look & Stars tiene palla, ma è più concreto l’ESCP, seppur più nel costruire che nel finalizzare. Così i business-men si riportano avanti: da fallo laterale, spiovente spizzato da Rass. In difesa il teutonico “libero” Paus, non permette al Look & Stars di impensierire Fahed, e annullati gli sforzi di Kaskassi, la manovra azzurra ha il picco nel tiraccio velleitario di Ferrero da distanza siderale. L’intervallo giunge provvidenziale, e riordinati i pensieri e tirato il fiato, il Look & Stars rientra più propositivo, e Fahed può dunque sfoggiare discrete doti feline togliendo dal “sette” un tiro insidioso. Gli azzurri migliorano l’intesa, mentre monta la stanchezza (sono solo in 7..) e l’ESCP pecca di lucidità: prateria per l’inserimento di Ciervo e 2-2. Abbozzano una timida replica i blu, ma Gangemi ha perso smalto e tiene troppo palla; di contro gli azzurri ipnotizzano la difesa con una serie di veli, cui segue l’assist per il 3-2 di Giotta. Si butta in avanti l’ESCP, ma Prince finisce a terra e si scontra con Karajfilaj, anche verbalmente, da cui: un giallo a cranio. Il cronometro corre, e l’ESCP rincorre vanamente il punteggio, e per di più si scopre, con Paus che più d’una volta chiede ai suoi di rientrare. Fahed s’arrende al 44′ quando Abjlini devia a sufficienza la sfera, che finisce tra guanti e palo. A 4’ dal 50’ Giraudi pungola i suoi, ma lui stesso eccede in frenesia, e in agonismo: imprecisioni e giallo. La gara finisce di fatto qua, e per l’ESCP, arriva una frenata inattesa, e pesante da digerire; gioisce il Look & Stars, che entra nella top-four, supplendo col collettivo all’assenza del “singolo”.

INTERVISTE IMPOSSIBILI
Davide Ferrero (Look & Stars): «Una vittoria importante: bravi tutti. Una vittoria che ci proietta nelle zone alte della classifica. Noi ci contavamo, avevamo alcune assenze importanti, ma non si sono fatte sentire».
Pietro Giraudi (ESCP Europe): «Certamente, delle assenze pesanti, ma sono mancati gli attributi. Eh, con questo “sette” s’è giocato poco, e quindi l’intesa non è perfetta. Comunque siamo qua per combattere e ci rifaremo presto».

CAMPIONATO CALCIO A 7 – GIRONE B

LOOK & STARS – ESCP EUROPE 4-2
LOOK & STARS: Ughetti, Karajfilaj, Ciervo, Ferrero, Mascilongo, Abjlini, Panetta, Giotta, Ruccella, Kaskassi.
ESCP EUROPE: Fahed, Gangemi, Giraudi, Leue, Prince, Rass, Paus.
MARCATORI: 2’10” Prince (e), 5′ Mascilongo (l), 14’55” Rass (e); 31’29” Ciervo (l), 35’45” Giotta (l), 44’40” Abjlini (l).
AMMONITI: Prince (e), Karajfilaj (l), Giraudi (e), Panetta (l)
MIGLIORI IN CAMPO: Kaskassi e Paus

ESCP Europe