Lotta Grieco-Romana, un’orgia di reti in Bronze Cup

lotta grieco-romana cus torino
I ragazzi della Lotta Grieco-Romana rendono omaggio al loro mito Cyril Thereau

Accesso certificato alla seconda fase della Bronze Cup per la Lotta Grieco-Romana, capace di maramaldeggiare su uno spento Eintracht Ruttoforte

Una gara goduriosa, degna della regia del miglior Thereau, quella che la Lotta Grieco Romana confeziona contro l’Eintracht Ruttoforte. I gialloneri opportunisti e costanti lungo la prestazione, piegano al proprio volere i rossoblù, ostaggi ancora dei ricordi dell’ultima defaillance. Tuttavia il Ruttoforte si presenta baldanzoso, e passa anche in vantaggio, sugli sviluppi d’un fallo laterale, con Cissello a piazzarlo (il pallone) alle spalle di Manuel Grieco. Non solo, Alessandria (portiere suo malgrado), blocca anche la cavalcata solitaria di Morini. Tuttavia poco dopo, nulla può sulla stoccata turgida di Moretti. Le squadre si stuzzicano a vicenda, ma è ancora Morini che fa valere il suo gioco di gambe, e al 13’ rilancia col 2-1. Quindi Alessandria è messo al centro ed assediato dalla Grieco-Romana, che sfonda ancora con Morini. I rossoblù s’affidano a Zappotti e alle sue conclusioni da lontano, ma non sono sufficienti e pur leziosi i gialloneri tengono il possesso e prima dell’intervallo vanno ancora a punti con Di Stefano. La pausa spegne gli ardori dell’Eintracht, che vede i fantasmi della debacle materializzarsi e s’affloscia già nel primo minuto: Morini prima lo piazza di giustezza (tracciante sotto la traversa), poi l’appoggia delicatamente di rapina, oltre la riga. Ghironi prova la reazione bucando anche la rete, ma il Ruttoforte ha alti e soprattutto bassi, e nonostante sia premiata la caparbietà di Cissello, la Grieco Romana mantiene saldo il comando, e come una vera mistress, non solo tiene il margine, ma lo rimpingua, finché anche Manuel Grieco decide di lasciare la porta per unirsi all’orgia di reti. A più riprese tenta l’inserimento, e proprio sui titoli di coda, riesce a ottenere l’agognata gloria. La seconda vittoria manda in pratica già i gialloneri alla seconda fase, mentre l’Eintracht dovrà cancellare la memoria (magari meglio di Thereau) prima dello “spareggio” (per un accesso diretto) con la Dark Poli Gang.

BRONZE CUP CALCIO A 5 – GIRONE D

LOTTA GRIECO ROMANA – EINTRACHT RUTTOFORTE 12-3

LOTTA GRIECO-ROMANA: Grieco M., Morini, Di Stefano, Di Vita, Grieco F., Moretti.
EINTRACHT RUTTOFORTE: Alessandria, Mascarino, Bruno, Zappotti, Cissello, Ghironi, Gardino, Picciuca.

RETI: 2′ Cissello, 4′ Moretti, 13′,18′ Morini, 25′ Di Stefano; st 25’20” Morini, 26′ Morini, 27’35” Ghironi, 30′ DiStefano, 32′ Cissello, 35′ Di Vita, 37′ Di Stefano, 39′ Moretti, 40′ Morini, 49′ Grieco M.

MIGLIORI IN CAMPO: Morini e Cissello

Eintracht Ruttoforte