Mantova vuole ripartire da Cabeca, Parrel, Di Guida e Leleco

mantova
(foto Facebook Mantova calcio a 5)

Un poker di giocatori dai quali ripartire: questo è l’intendimento del Mantova secondo le affermazioni del Direttore Generale Cristiano Rondelli

Sarà un Mantova ancora protagonista nella prossima Serie A, per quanto i punti interrogativi di certo non manchino per nessuno in questo periodo. Interpellato dalla Voce di Mantova, il Direttore Generale Cristiano Rondelli ha fatto il punto della situazione in casa virgiliana, a partire dal capitolo giocatori: «Fare delle offerte adesso è prematuro. Noi puntiamo a ripartire da Cabeça, Parrel, Di Guida e Leleco. Per fare la squadra c’è tempo e abbiamo i nostri obiettivi. Noi siamo pronti a fare un’altra grande stagione. Nella quale punteremo ancora ai playoff». Squadra che però probabilmente non sarà più allenata da Pino Milella, dato in direzione Serie B per guidare il Verona, con Vanni Pedrini in prima fila per ereditarne la panchina:«Purtroppo c’è la possibilità che Pino lasci Mantova. Abbiamo passato delle stagioni fantastiche, ma ora è giunto il momento di guardare avanti. Stiamo valutando diversi profili. Un passo alla volta». Rondelli ha poi anche speso parole al miele per “mister Kaos” Calzolari: «Fa parte della famiglia Mantova e non vedo perché ci debba lasciare. In questo momento è giusto che abbia in mente altre questioni, ma il futsal è la sua grande passione»