Marchisio già cuore verdenero: “Torino ha bisogno della L84”

marchisio l84
(foto Facebook L84 - Bobone photography)

Domenica di lusso per il futsal piemontese grazie alla diretta Instagram che ha riunito Claudio Marchisio e il presidente della L84 Lorenzo Bonaria

Claudio Marchisio e la L84, un binomio destinato a far parlare di sé per molti anni. Un altro passo a rinsaldare amicizia e visione comune, dopo l’annuncio della partnership nei mesi scorsi, è stata la diretta Instagram che ha coinvolto l’ex fuoriclasse juventino con Lorenzo Bonaria, presidente e fondatore della L84. “Settembre sarà un momento prezioso per i nostri progetti – ha esordito il numero uno verdenero – soprattutto per il nostro in comune di portare la L84 a rappresentare la città di Torino: prima andando in Serie A1 e poi strutturandosi per riempire una “casa” nuova tipo il Ruffini, cercando di portare il futsal a catalizzare persone e tifo, anche di colore calcistico diverso. Ci piacerebbe che la gente venisse a tifare tutta insieme per la squadra di futsal di Torino, così come fanno i milanesi per il basket”. Gli fa eco Claudio Marchisio, che rincara la dose: “Sono momenti importanti per strutturarsi e partire forte insieme da settembre. Torino ha bisogno della L84, anche perché noi vogliamo arrivare in Futsal Champions League e vincerla. E poi la contaminazione tra calcio e futsal dovrà crescere sempre più, come ci dimostra la storia dei vari Neymar o Douglas Costa. Chi vincerebbe una sfida di futsal tra L84 e Juventus? Bella domanda, magari in futuro organizzeremo una partita: se dovessi scegliere un quintetto di calciatori prenderei in prestito Ter Stegen come portiere, perché ha uno stile che reputo molto adatto al futsal, poi sicuramente Pjanic, Douglas Costa e Dybala, mentre come quinto uomo non so…”. “Il quinto lo dico io allora – irrompe Bonaria – se avesse voglia di allenarsi, Claudio Marchisio!”. Non c’è che dire, l’intesa tra i due pare già essere vincente…