Mascalucia, Casablanca spegne 100 candeline in biancazzurro

Claudio Casablanca

L’estremo difensore del Mascalucia domani taglierà un traguardo importante in maglia biancazzurra

Un traguardo ambizioso. Claudio Casablanca sabato contro il PGS Luce Messina raggiungerà le cento partite con la maglia del Mascalucia. Secondo solo a Marcello Latino, candidato agli Oscar del Calcio a 5 siciliano, come miglior portiere della sua categoria nel 2017, l’estremo difensore arriva nel Mascalucia nel 2016, dopo alcune delicate trattative dell’allora dirigente biancoazzurro Nino Pellegrino. Alla prima uscita ufficiale è già titolare in C1 a conferma del grande potenziale che aveva già esibito nella stagione passata con il Viagrande in C2.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA E LA CLASSIFICA DEL GIRONE H DI SERIE B

Inizia così un’ascesa di altissime prestazioni che lo porteranno ad essere tra i più ammirati del campionato. Protagonista di una stagione memorabile, trascina il Mascalucia in Finale di Coppa Italia contro lo United Capaci e i suoi interventi sono determinanti per raggiungere la vittoria. Successivamente segue l’esperienza della Final Eight nazionale, con cui il Mascalucia raggiunge la promozione in Serie B.

In serie B i biancoazzurri fanno i conti con un girone molto tosto, dovendosi scontrare con compagini come il Signor Prestito CMB, oggi in serie A. Casablanca trascinatore con la fascia da capitano, rimane comunque incisivo per preservare la categoria. Pilastro portante della sua squadra e punto di riferimento per i suoi compagni, continua il suo viaggio in biancazzurro, fino alla metà stagione 2019/20 che lo vedrà per un breve periodo in prestito all’Agriplus della passata stagione, sempre in serie B. Come nella parabola del figliol prodigo, in questa stagione, ritorna in casa biancoazzurra, accolto da mister Distefano. Qui il portiere classe 1990, porta quel pizzico di esperienza in più in una squadra composta da giovanissimi tutti del luogo. Cento partite con la stessa maglia, sono numeri da record in un ambiente come questo soggetto a continui mutamenti. È a Mascalucia che Casablanca ha fatto la storia, ed è a Mascalucia che ha lasciato un pezzo di cuore.

Francesca Licciardello