Mea culpa Dorina: «Chiediamo scusa al Bardonecchia»

dorina serie c1
Il Dorina sta sin qui disputando un discreto campionato di Serie C1

Animi surriscaldati e un post-gara non certo all’insegna del fair play: dopo quanto avvenuto venerdì sera, arrivano le scuse ufficiali del Dorina al Bardonecchia

A mente lucida forse si è intuito che si è un attimo esagerato. Il Dorina fa mea culpa. Lo fa con un comunicato il giorno la sconfitta contro il Bardonecchia. Una partita dalla valenza non fondamentale per le sorti del campionato di Serie C1 di entrambe, si potrebbe trasformare in un evento che i ragazzi di Beppe Sereno potrebbero pagare a caro prezzo. «Attendiamo il responso del Giudice Sportivo, ma ci scusiamo con il Bardonecchia per il comportamento che alcuni nostri tesserati hanno tenuto». Il responsabile alla comunicazione, Andrea Flora, a nome della società prende le distanze da quanto successo venerdì sera. Siamo a Grugliasco e il Bardonecchia va a far visita a Nuzzolese e compagni. In palio ci sono tre punti più vitali per i ragazzi di Marco Marino, intenti ad evitare i playout. All’andata il Bardonecchia si impose di misura (6-5) nelle fasi finali. La gara subisce un’impennata di tensione soprattutto nella ripresa. Il referto arbitrale afferma tre espulsioni per i padroni di casa: rosso diretto per Sereno e Ficini (allenatore e vice), mentre doppia ammonizione per Frandina. Il post gara è tutt’altro tranquillo, ma con il passare dei minuti gli animi si raffreddano. Adesso la parola spetta al Giudice Sportivo, che dopo aver letto il referto arbitrale comunicherà le sanzioni. Il Dorina spera di non dover pagare a caro prezzo quanto accaduto, anche perché a quattro giornate dalla conclusione della regular season, ci sono punti in palio importanti per centrare la salvezza senza passare dai playout. Ma, obiettivi sportivi a parte, l’atteggiamento ingiustificabile di alcuni sarà tesserati causerà provvedimenti e non sarà certamente più tollerato dalla società giallonera.