Mirto, la conferma in serie B è un problema: c’è lo spettro della C2

(Foto: Facebook ASD Mirto Calcio a 5)

Il Mirto rischia di salutare la serie B per ripartire dalla serie C2: «Le avversità ci impongono di riflettere sul nostro futuro»

Il futsal calabrese potrebbe perdere una propria rappresentante nei campionati nazionali. Si tratta del Mirto Calcio a 5, squadra che ha disputato il girone G di serie B (CLICCA QUI) chiudendo la regular season in ottava posizione. Nella prossima stagione la società festeggerà i 25 anni di attività. «Anni fatti di campionati vinti – scrive il club su Facebook –, di confronti in ambito nazionale con squadre di città ben più grandi e attrezzate della nostra, di ragazzi fatti crescere nel vivaio fino a portarli ai massimi livelli di questo sport, di socialità, di gioie, di dolori ma sempre con il bianco e l’azzurro nel cuore: i colori della nostra città. La squadra di Mirto – prosegue la società – attualmente è l’unica realtà sportiva dello ionio cosentino a partecipare a un campionato nazionale. Questo deve essere motivo d’orgoglio per tutta la cittadinanza. Vorremmo festeggiare questa storica ricompensa partecipando ancora una volta al campionato di serie B ma le avversità degli ultimi anni con le conseguenti difficoltà economiche, ci impongono di riflettere sul nostro futuro. Attualmente anche la sola iscrizione è a forte rischio e si potrebbe pensare di ripartire da una più tranquilla serie C2».

Il club, dunque, vuole «stimolare l’orgoglio del popolo e di tutti coloro che hanno voglia di credere in un progetto che ha già dimostrato di essere vincente. Mai come ora abbiamo bisogno di tutti, imprenditori, amministratori, istituzioni, popolo mirtese, per continuare un sogno diventato realtà e continuare a far apparire i colori della nostra città nei palazzetti di tutta Italia».