Morlino pensa al futuro: “Voglio creare una squadra satellite del Petrarca”

morlino petrarca padova
Il Presidente del Petrarca Padova Paolo Morlino (foto Facebook Petrarca Calcio a Cinque)

Il vulcanico Presidente del Petrarca Padova, Paolo Morlino, ha lanciato un’interessante idea per il futuro della sua società

In attesa di definire il futuro dei campionati, c’è chi giustamente pensa già al futuro: ad esempio Paolo Morlino, numero uno dell’Italian Coffee Petrarca Padova, il quale in una lunga intervista rilasciata a padovasport.tv ha lanciato l’idea di voler creare in futuro una squadra satellite: “C’è un progetto che mi piacerebbe sviluppare in particolare, ma è evidente che servono risorse aggiuntive. Mi riferisco al fatto di coltivare una seconda squadra da collocare, magari non subito, tra C1 e B. Questa squadra ci potrebbe permettere di preparare i giocatori per la squadra maggiore in Serie A”. È un modello di lavoro che comincia a prendere piede anche nel calcio a 11. “Sono situazioni differenti, però alcuni concetti sono accostabili. Mi piacerebbe sviluppare questo progetto. Bisognerebbe individuare degli interlocutori affidabili con cui ragionare. Ho già avuto una chiacchierata con una società di serie C2 di un’altra provincia però preferirei individuare una piazza un pò più vicina”. E non poteva mancare un accenno al mercato giocatori che a breve entrerà sicuramente nel vivo: “In effetti con alcuni di loro c’è la prospettiva concreta di continuare assieme. Però devo dire che non abbiamo deciso niente di definitivo per nessuno. Li ringrazio comunque tutti per l’impegno e l’atteggiamento positivo, cui va aggiunto il fatto che la squadra non è mai stata in zona retrocessione: siamo sempre stati in zona salvezza oppure tutt’al più in zona play-out, e questo la dice lunga sul fatto che, pur facendo fatica, abbiamo detto la nostra in campionato”.