MyGlass Elledì Carmagnola scatenata: tornano Zamburlin e Vilmar Pereira

zamburlin vilmar pereira
Cavalli di ritorno in giallonero: Zamburlin e Vilmar Pereira

MyGlass Elledì Carmagnola già brillantissima in chiave mercato: ecco i ritorni in giallonero di Fabio Zamburlin e Vilmar Pereira

Nemmeno a metà maggio e già abbiamo una società che si sta muovendo come fossimo in piena estate: la MyGlass Elledì Carmagnola ha ufficializzato i primi colpi in entrata, ovvero Fabio Zamburlin e Vilmar Pereira. Dunque trova subito occupazione la casella del portiere lasciata vuota dal recente passaggio di Cafagna al Marigliano con l’innesto dell’ormai ex portiere del Real Canavese. Entusiasmo nelle prime parole del numero uno, rilasciate al sito ufficiale giallonero: «Sono felice ed emozionato allo stesso tempo. Tornare in una società e in una città come Carmagnola, ha un fascino particolare. ´ambiente è sano, si lavora bene e la squadra ha da sempre un grande seguito di tifosi, motivo in più per fare bene ogni sabato. Ringrazio il presidente Lamberti e mister Giuliano per avermi riportato qui, perché tornare dopo 7 anni, sportivamente parlando, è per me una bella favola da raccontare. Non vedo l’ora di ricominciare e di dare il mio contributo. Ci tengo a salutare tutti i compagni e staff del Real Canavese, da Granata, Licciardi e Antonacci fino al ds Eugenio Sinopoli, persona con cui ho instaurato un bel rapporto di fiducia e amicizia dopo un anno travagliato come quello appena passato. Forza Elledì!». Ed è di altissimo profilo anche il colpo Vilmar Pereira, la “vipera” è reduce da una stagione a metà tra Civitella Sicurezza Pro e Altamura, ma ritorna a Carmagnola con rinnovata fiducia: «Sono troppo contento di tornare a indossare il giallo ed il nero, un posto dove mi sono trovato benissimo e dove sono nate tante amicizie. Non ci ho pensato mezza volta, quando il presidente mi ha proposto di tornare ho accettato. Voglio fare una grande stagione e fare tanti gol, insieme ai ragazzi e ai tifosi. Per me è come tornare a casa. Ho deciso di tornare anche per il rapporto che ho con la gente di Carmagnola e Caramagna Piemonte, poi per le amicizie nate con Giuliano, Oanea, Bussetti e i più giovani».