Napoli blinda la porta con Espindola

carlos espindola napoli

Dopo aver contribuito pesantemente allo scudetto dell’Orange Asti, Carlos Espindola torna in Italia con la casacca partenopea

Colpo a sensazione per la Lollo Caffè Napoli che si presenterà alla prossima serie A con l’intenzione di recitare un ruolo da assoluta protagonista. Dopo l’ingaggio del laterale spagnolo Lolo Suazo, il sodalizio del patron Ciro Veneruso mette a segno un altro colpo pesante, affidando le chiavi della sua porta al ventiquattrenne brasiliano Carlos Espindola. Sbarcato in Italia nel 2016, i pochi mesi vissuti ad Asti contribuirono in maniera decisiva allo storico scudetto conquistato dall’Orange di Cafù. Nella scorsa stagione, invece, si è distinto con le maglie di Era-Pach Chrudim, in Repubblica Ceca, e Nacional Zagabria in Croazia, finendo per incassare trofei in ambedue le esperienze. «Sono molto felice di aver scelto Napoli per la prossima stagione, – le prime parole di Espindola rilasciate al sito ufficiale della società – torno in Italia dopo l’esperienza di Asti con l’obiettivo di lottare per traguardi importanti. Il progetto del club è orientato in questa direzione e sono sicuro che potremo toglierci grandi soddisfazioni. Ringrazio la dirigenza ed il mister che hanno fatto tanto per portarmi a Napoli. Ai tifosi dico di sostenere la squadra perché può nascere davvero una meravigliosa stagione».