Nazionale Femminile: ancora Pomposelli, Ucraina ripresa a fil di sirena

nazionale femminile futsal
Si chiude con una vittoria e un pareggio la trasferta azzurra in Ucraina (foto Facebook Ukraine Futsal Federation)

La seconda sfida amichevole in Ucraina si conclude con un pareggio 1-1 per la Nazionale Femminile di Francesca Salvatore

Una trasferta davvero positiva per la Nazionale Femminile di calcio a cinque che questa sera ha sfidato per la seconda volta in due giorni la selezione ucraina. Dopo il perentorio successo per 4-1 maturato ieri, le Azzurre hanno dovuto subire il moto d’orgoglio delle padrone di casa che, vale la pena sempre ricordarlo, saranno tra le protagoniste della fase finale del primo Women’s Futsal Euro. Ancora decisiva la ventisettenne dell’Olimpus Roma Arianna Pomposelli, sempre più leader della Nazionale e tra le migliori marcatrici italiane nella Serie A Femminile, ispiratrice dell’autorete che ha impattato il match a soli 14 secondi dalla sirena. Meno soddisfatto di ieri il commento di Francesca Salvatore al sito ufficiale FIGC: “Qualcosa di meglio nell’approccio alla gara potevamo farlo. Ieri abbiamo disputato una grande gara sul piano difensivo e oggi forse dovuto al grande sforzo del giorno precedente, abbiamo faticato di più. Nell’intervallo ci siamo confrontate, aggiustando alcuni meccanismi e siamo riuscite a prendere più possesso del campo. Siamo riuscite a reggere fisicamente e mentalmente fino all’ultimo, anche col portiere di movimento, e di questo sono soddisfatta. Devo fare un plauso alle ragazze perché hanno lavorato bene e sono state brave nel computo delle due uscite: questo è un passo importante nel nostro processo di crescita”.

UCRAINA-ITALIA 1-1 (1-0 p.t.)
UCRAINA: Tsykalenko, Kyrylchuk, Maiborodina, Volovenko, Forsiuk, 
Dudarchuk, Tytova, Pavlenko, Shulha, Sydorenko, Klipachenko, Hrytsenko, Ieromenko, Mytrofanska. All. Shaytanov
ITALIA: Margarito, Borges, Coppari, Grieco, Marchese, Pomposelli, D’Incecco, De Angelis, Luciani, Mansueto, Belli, Giuliano, Xhaxho, Troiano, Mascia. All. Salvatore
MARCATRICI: 0’58” p.t. Dudarchuk (U), 19’46” s.t. aut. Dudarchuk (I)
AMMONITE: Klipachenko (U), D’Incecco (I), Forsiuk (U)