New Team Kick Off, un successo ad alta intensità

Bella affermazione per la New Team Kick Off nel campionato femminile Cus Torino: le Mosquito lottano ma non riescono a rimontare le nero-azzurre

Semaforo verde per la New Team Kick Off che, nello scontro diretto con l’appaiato Mosquito, con una prestazione ad alta intensità mette la freccia e si rilancia in classifica staccando proprio le avversarie di serata che trovano troppo tardi l’ardore per provare a rimettere in piedi la gara. Le ragazze nero-azzurre si rendono protagoniste di una gara quasi perfetta per intensità, ritmo e applicazione cedendo solo nell’ultimo quarto di gara, quando il gran sforzo fisico profuso inizia a farsi sentire riuscendo, comunque, a gestire la reazione delle fluo. Sulla colonna sonora firmata da Keshmiripour, che spinge le compagne e i propri rilanci con urla tanto simpatiche quanto importanti, fin da subito la pitagorica Calluso si dimostra una spina nel fianco avversario: unendo velocità e feeling con Allochis, la numero 10 più volte risale il campo a suon di triangoli per poi creare occasioni d’oro per le compagne. Il Mosquito patisce il gran ritmo avversario e solo una splendida Briola permette di non affondare con numerosi interventi che odorano di causa di beatificazione anche se l’estremo difensore non può nulla quando, al decimo minuto, Calluso in persona trova il guizzo per inaugurare il tabellino. Tramortite, le fluo, faticano a reagire e si devono appoggiare ancora a Briola costretta a superarsi prima su Allochis e poi su Cintura. tenendo la gara ancora aperta. Il primo vero sussulto per il Mosquito arriva quando già si assapora aria d’intervallo con Palmieri che si esalta con una girata ma la risposta di Keshmiripour si dimostra all’altezza riuscendo nell’intendo di tenere la porta inviolata. La timida reazione fluo si spegne con l’intervallo perché, a campi invertiti, le nero-azzurre ricominciano da dove avevano interrotto unendo concretezza all’intensità. Calluso disegna per Cintura che insacca, mentre Allochis è autonoma a costruirsi lo spazio per tirare e far male: il tutto prima di poter contare fino a trecento. Questi due schiaffi rischiano di far naufragare le fluo che vengono salvate dall’ennesimo intervento di Briola che devia sul montante il pericoloso tentativo di Cintura e mister Bertocchi sente che è il momento di chiamare un time-out. Il minuto di pausa serve a spezzare il ritmo delle avversarie oltre che a strigliare, e stimolare, le ragazze fluo che rientrano in campo più compatte e con il passare dei minuti accennano a crescere sfruttando anche il calo fisico delle avversarie. Così a metà della ripresa Palmieri prova a riaccendere la passione delle compagne sfruttando lo spazio lasciato da Di Lisio per correre in campo aperto e beffare una Keshmiripour non perfetta nell’occasione. La rete riaccende la convinzione delle fluo di poter raddrizzare la gara ma le nero-azzurre capiscono il momento e stringono i denti per preservare i tre punti così da poter festeggiare alla sirena.

CAMPIONATO FEMMINILE – GIRONE B

NEW TEAM KICK OFF – MOSQUITO 4 C.RE.S.M. 3 – 1

MARCATORI: pt 9’38” Calluso; st 2’37” Cintura, 3’39” Allochis, 13’31” Palmieri

NEW TEAM KICK OFF: Keshmiripour, Gagliardi, Di Lisio, Calluso, Cintura, Allochis, Faga.

MOSQUITO 4 C.RE.S.M.: Briola, Grasso, Scetta, Ferro, Younes, Moroni, D’Ambrosio, Palmieri.

MIGLIORI IN CAMPO: Calluso – Briola.

Mosquito