Nostalgia Canaglia in attesa di tempi migliori

nostalgia canaglia cus torino
Per Nostalgia Canaglia un inizio di stagione in versione...ridotta

Non proprio un inizio di stagione travolgente per Nostalgia Canaglia, nettamente battuta dal Butta la Pasta in una sfida per pochi intimi

Nata sotto il segno dello sparring, Nostalgia Canaglia assolve il suo compito, sebbene la propensione alle assenze di più di 2/3 della rosa, non sia di buon auspicio. Ma è contato anche il Butta la Pasta ed i ritmi, perciò, non sono forsennati: i biancogranata lavorano alle proprie trame, da par suo la celeste (ça va sans dire, è nostalgia..), smorza la verve avversaria, replicando sporadicamente dalla distanza. Alotto resiste tra i pali 7′: contropiede e filtrante per Nicosia. Lo sostituisce Farese, ma passa 1′ ed ecco il raddoppio con Cappelli. Il Butta la Pasta, confidente, abbassa la guardia ricercando il tiki-taka, ed è punito da Filomeno, che caparbio ribatte sulla respinta di Massaro. Il Nostalgia, pressato, resiste e pur lento al tiro, si rende pericoloso. La condizione atletica del Butta la Pasta è però migliore, e il dinamico opportunismo di Nicosia frutta il break del 5-1 al 18′. Non ci sta, comunque, D’Alia, e con una serie di stop-&-go al limite dell’area, taglia in orizzontale e incrocia nel sacco, prima d’andare al riposo col 6-2 ancora di Nicosia. La ripresa si apre con Filomeno a patire da Cappelli, dunque il Butta la Pasta continua ad oliare i propri meccanismi ed il Nostalgia tenta col pallonetto di Cavuoto, che centra in viso Massaro. Scatenato ancora il numero 2 celeste si autoassegna (puote ciò che vuole -cit.-) il corner su un dubbio tocco, ma da questo parte il contropiede biancogranata, per il 6° di Nicosia. Nei successivi 10′ il Nostalgia prende il pallino in mano, ma sfiora solo il gol (vedi palo di Alotto), mentre più pragmatica resta la capolista con Rizzuto: prima in diagonale, poi a “rubare” sulla linea il gol a Panebianco. Il punto alla gara lo pone Farese col 10-3, dopo il quale non accade più molto, anche grazie alle insospettabili doti paratorie di D’Alia. I biancogranata scappano in testa al girone, tenendo a bada le inseguitrici, mentre i celeste attendono tempi migliori (e una rosa più pingue..) per poter dire la loro.

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE D

BUTTA LA PASTA – NOSTALGIA CANAGLIA 10-3
BUTTA LA PASTA: Massaro, Panebianco, Cappelli, Rizzuto, Nicosia.
NOSTALGIA CANAGLIA: Alotto, Cavuoto, Filomeno, Farese, D’Alia.
MARCATORI: 7’24” Nicosia (b), 8’48” Cappelli (b), 11’09” Filomeno (n), 15’34”, 16′, 18’03” Nicosia (b), 19′ D’Alia (n), 24′ Nicosia (b); 26’23” Cappelli (b), 31’09” Nicosia (b), 34’12”, 39’02” Rizzuto (b).
MIGLIORI IN CAMPO: Nicosia e D’Alia