Odissea, Pizetta è ambizioso: «A metà febbraio crocevia decisivo»

odissea 2000 pizetta
La foto squadra dell'Odissea 2000 (foto Facebook Odissea 2000)

Parla il talento dell’Odissea 2000, Eriel Pizetta, ormai da tre anni nelle fila della compagine di Rossano Calabro: passo dopo passo, senza escludere nulla di ambizioso, continua la buonissima stagione dei calabresi

Terzo posto in classifica, quarti di finale di Coppa Italia di Serie A2 e playoff alla portata. Tutto secondo i piani dell’Odissea 2000, che vive un grande momento e staziona al terzo posto in classifica nel girone B di Serie A2, tallonando la Meta Bricocity in chiave secondo posto. Una stagione positiva che non vuole smettere di essere alimentata: «Siamo partiti con il freno a mano tirato – dichiara il laterale brasiliano Eriel Pizetta – ma dopo il pari con il Noicattaro e una riunione interna abbiamo cambiato marcia. Dalla vittoria con la Meta è stato un susseguirsi di risultati positivi che ci hanno portato al terzo posto in classifica e ad un passo dalla Final Four di Coppa Italia di Serie A2, un preciso obiettivo tra l’altro che ci siamo prefissati».

Clicca qui per classifica e classifica marcatori Serie A2 Girone B

Un playoff alla portata, una Meta un pizzico superiore ma battuta a Rossano Calabro e un sogno Serie A che potrebbe realizzarsi: «Se arriva la Serie A? La società sa il fatto suo, sicuramente proverà ad onorare l’impegno arrivato dal campo. Ma prima c’è tanta strada ancora da fare e un crocevia importante da qui a due settimane. Nelle due gare contro la Meta (campionato e Coppa Italia, ndr), a metà febbraio, capiremo dove il nostro potenziale può spingersi e quali obiettivi possiamo raggiungere. Quello che conta è che abbiamo percorso tanta strada e dobbiamo già adesso essere orgogliosi di noi».