Orange Futsal rimonta super: Ongari stoppa il C’è Chi Ciak

Gianluca Ongari (Foto: Facebook F.C.D. MGM 2000)

Nei secondi finali l’Orange Futsal evita un’altra sconfitta: sotto per 4-1 rimonta grazie alle doppiette di Celentano e Ongari

Nel recupero della quinta giornata del girone A di serie B, il C’è Chi Ciak stava assaporando un altro successo contro un’altra vittima illustre dopo la capolista Leon. I ragazzi di Barbieri hanno invece subito la rabbia, l’orgoglio e la rimonta dell’Orange capace di recuperare dal 4-1. Un pareggio giusto alla fine (CLICCA QUI per la classifica) soprattutto perché la matricola sarda aveva avuto un’alta percentuale di realizzazione per il rapporto delle azioni create. Il cinismo del C’è Chi Ciak è esatta antitesi di Celentano e compagni a cui è mancato troppo spesso lucidità e fortuna nei metri finali. Prima frazione decisa dalle conclusioni dalla distanza di Ribas che apre e chiude le marcature. In mezzo c’è tanta Orange, con la traversa di Curallo, un paio di conclusioni salvate sulla linea dagli isolani e il pareggio temporaneo di Celentano dopo uno slaom di Cannella. La fotografia di questa stagione per i piemontesi è la traversa di Curallo e dopo qualche secondo il sigillo di Ribas a due secondi dall’intervallo. A campi invertiti Ribas continua a fare danni dalla distanza, ma questa volta in maniera indiretta visto che sulla respinta di Casalone, Marini è il più lesto ad allungare nel punteggio: 3-1. Le metrature del gommato di Serramanna oltre ad essere limitate sono anche umide con il passare dei minuti. Piove sul bagnato in casa orange visto che Luan in ripartenza con un tocco sotto batte Casalone in uscita: 4-1. Sembra finita. Di Menna diventa insuperabile e la rabbia di Patanè inizia a prendere il sopravvento. Ongari firma la rete della speranza su perfetta ripartenza, mentre Celentano concretizza le speranze di rimonta con la doppietta personale: 4-3. Tutto vero visto che ancora Ongari da portiere di movimento firma un pareggio fondamentale (4-4) soprattutto sotto l’aspetto mentale.