Patanè riscalda l’Orange: «Vogliamo essere protagonisti»

patanè orange
Hernan Patanè durante un timeout (foto divisionecalcioacinque.it)

Ritorna nel massimo campionato regionale con il ruolo di spauracchio l’Orange Futsal Asti di coach Hernan Patanè

Non c’è due senza tre: l’Orange Futsal Asti dopo due promozioni consecutive si affaccia al massimo campionato regionale, come neo promossa, ma per tutti non sarà affatto una matricola: «Sicuramente, ma è anche vero che sarà molto difficile ripetere le stagioni passate». Hernan Patanè mette tutti in guardia e dopo un’estate in cui ci sono state partenze eccellenti, analizza una stagione piena di insidie nascoste: «Sappiamo già che ovunque andremo ci aspetteranno con il coltello tra i denti, ma noi dobbiamo rimanere calmi e analizzare in maniera lucida la nostra realtà. Abbiamo un gruppo molto giovane ma nonostante tutto vogliamo essere protagonisti anche se sappiamo che non sarà semplice». Non brilleranno più in maglia orange le stelle di Ghouati, ceduto in A2 al Marigliano e Itria, passato ai cugini del Città di Asti: «Saremo più squadra e non ci baseremo sulla giocata di un singolo. Abbiamo giocatori dall’intelligenza tattica importante capaci di fungere da trascinatori come Morellato, Vitellaro, Sanfilippo e Curallo». Il compito di Patanè è proseguire un lavoro che ogni anno sta portando frutti in grado di arricchire la bacheca dei trofei della società. La partenza di nove giocatori obbligano a perseguire la teoria commutativa: “variando l’ordine degli addendi il risultato finale non cambia”. Così l’ex nazionale argentino si trasforma in matematico: «Nonostante la categoria, cercheremo di essere protagonisti e di tirare fuori il meglio da ogni risorsa. Abbiamo una squadra in cui il più “anziano” ha 24 anni e sarà una stagione in cui i miei ragazzi avranno la grande occasione di mettersi alla prova». Le tappe di avvicinamento agli impegni ufficiali passano anche dall’amichevole di lusso contro il CDM Genova neopromosso in A2, in programma sabato alle 16.30 al Paladiamante di Bolzaneto.