Pedone lascia Molfetta: è promesso sposo al Diaz Bisceglie

Nico Pedone

Dopo tre stagioni coronate con la promozione in A2, il centrale difensivo classe ’88, lascia Molfetta: il futuro si chiama Diaz Bisceglie

“Vado via consapevole di aver lottato sempre per la maglia, di aver dato tutto me stesso in questi tre anni” con queste parole Nico Pedone ha salutato ieri società, staff e tifosi del Molfetta. Tre anni vissuti da leader, certificati da quella fascia sul braccio che il patron De Giglio non esitò a dargli appena arrivato da Bisceglie. Parole di commozione e gratitudine quelle del capitano biancorosso, che lascia non prima di aver scritto il suo nome nella storia del club molfettese, con la promozione in serie A2 (CLICCA QUI) e la medaglia d’argento alle Final Eight di Coppa Italia 2021. “Per noi un momento emozionante” ha risposto sulle pagine social ufficiali il presidente delle Aquile “non finiremo mai di ringraziarlo”. Ma Nico Pedone non è sicuramente il tipo al quale non piace accettare le sfide ed è per questo che con ogni probabilità tornerà ancora nella “sua” Bisceglie, stavolta sponda Diaz, per provare, ancora una volta, l’ennesima, a prendere il comando della sua flotta e traghettarla verso l’A2.