Pelin da poker, si rilancia lo Sporting Rosta

[video_tlw url=”https://player.vimeo.com/external/244517760.m3u8?s=0966ac47d9c85960fc26f02b62998ae29dfb2e00″ autoplay=”true” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]

Mentre l’Olympic crolla a Savigliano, Pelin regala tre punti d’oro allo Sporting Rosta e anche il Borgo Ticino conquista un successo pesante in chiave salvezza

Penultima giornata del girone d’andata in Serie C1 che cambia poco gli equilibri in vetta, ma mette in risalto il riscatto dello Sporting Rosta di Pelin e del Borgo Ticino. Già, perché la corsa salvezza vede ora un Olympic sempre in difficoltà dopo l’inevitabile sconfitta subita a Savigliano. Pelin meglio di De Simone, dunque, ma soprattutto Rosta meglio del Fucsia Nizza nel risultato più sorprendente di giornata, al pari del netto successo del Borgo Ticino sul Top Five, con il giovane Raso tra i protagonisti.

Clicca qui per classifica e classifica marcatori

Clicca sulle partite per i tabellini

Val d’Lans-Castellamonte

R.Canavese-Avis Isola

Sp.Rosta-Fucsia

Savigliano-Olympic (con video highlights)

Borgo Ticino-Top Five (con video highlights)

I Bassotti-Borgonuovo

Nelle alte sfere è invece la settimana di Gabriele Pierro, autore della cinquina con cui I Bassotti hanno rispedito al mittente i tentativi del Borgonuovo. Buon per i ragazzi di Mussino che ritrovano così la piazza d’onore sfruttando il pareggio tra Isola e Real Canavese. Continua la marcia anche del Val d’Lans, in totale relax nell’ampissimo successo sul Castellamonte. Per i bianconeri però, come sottolineato nella video intervista da Daniele Granata, è un progetto a lungo termine quello fondato sulla valorizzazione dei molti giovani e giovanissimi a disposizione.