Pelletterie da record: ecco le reginette della A2 Femminile

pelletterie teggi biagiotti
L'abbraccio tra Teggi e Biagiotti, ai vertici anche della classifica marcatori (foto Facebook Pelletterie)

Un dominio totale quello del Pelletterie nel Girone B di Serie A2: le toscane si candidano come squadra migliore in assoluto della categoria

Tre gironi all’insegna dell’equilibrio più assoluto. Lotta serrata al vertice, cambi di leadership. Avvicendamenti. E poi c’è il Pelletterie. Che, sì, “dovrebbe fare un campionato a parte”. Le toscane sono fondamentalmente un agglomerato di record nella Serie A2 Femminile. Unica squadra a punteggio pieno dei quattro gironi, sette punti di vantaggio sulla FiberPasta Chiaravalle, schiantata 6-1 nello scorso weekend, miglior attacco del Girone B (40 gol segnati, nessun’altra squadra arriva nemmeno a 30) e 8 gol subiti (Granzette e Civitanova si fermano a 15, il doppio praticamente). Ecco, gli altri tre gironi non hanno una padrona: quelli A e C vedono addirittura tre squadre a pari punti in testa, nel D il Manfredonia ha alle sue spalle una marea di pretendenti al trono. Il raggruppamento B (clicca qui per classifica e classifica marcatori) sembra invece vivere sotto una egemonia che assomiglia sempre più a tirannia. Nata sin dalla prima giornata, lo scorso sette ottobre, con una decina rifilata al Sassoleone. Pensate, il Pelletterie ha sempre vinto con almeno due gol di scarto e tranne in due occasioni con quattro gol di differenza rispetto alle avversarie. Atteso dalla gara contro il Chiaravalle che poteva riaprire i giochi, il club toscano è andato subito sotto. Poi ha risposto con cattiveria, malizia, superiorità. Tris di Giulia Teggi, doppietta di Bianca Biagiotti e nel mezzo una bacchettata magica di Roberta Maione. A segno il trittico inarrestabile che ha portato 26 reti in dote nelle sole prime sette giornate. Pensate, una media di un gol ogni 11 minuti circa. E se il tecnico Massimo Zudetich predica “umiltà e calma, senza un briciolo di presunzione”, i dati parlano di altro. Di strapotere ininterrotto e dominio vero, anche nella Coppa Italia di categoria, dove il Pelletterie ha dominato il triangolare contro Sassoleone e Firenze e guadagnato così l’accesso agli ottavi di finale. Con una domanda rimasta in sospeso: c’è qualcuno in grado di fermare questa macchina da gol? In caso di vittoria contro il Civitanova, a -9 in campionato, sarebbero dieci su dieci in questo avvio di stagione. La lode, se permesso, la aggiungiamo noi.