Connettiti con noi

Serie A2

Penalizzazione in arrivo per il Civitella Sicurezza Pro

Pubblicato

su

Sarà una partenza ad handycap per il Civitella Sicurezza Pro che dovrà scontare quattro punti di penalizzazione per fatti risalenti alla scorsa stagione

Alla sua prima stagione in A2 il Civitella Sicurezza Pro dovrà affrontare un avvio di campionato decisamente in salita. Dalla Procura Federale è infatti in arrivo una penalizzazione di quattro punti per un deferimento risalente alla scorsa annata, la stagione della cavalcata vincente per i ragazzi guidati da Luca Marchionne. L’esposto alla Procura fu inoltrato dal PSG Potenza Picena, oggi diventata Città di Porto San Giorgio, che fino all’ultima giornata si giocò la vittoria del campionato salvo poi doversi arrendere per un punto. I fatti contestati furono il mancato adempimento della regola che obbligava ad avere in distinta almeno sei giocatori tesserati FIGC prima del diciottesimo anno d’età, di cui almeno uno nato dal 1995 in poi. In particolare è contestata la posizione di Alessio Giancaterino, nato il 16 aprile 1992 e tesserato FIGC solo il 17/09/2010, dunque dopo aver compiuto la maggiore età. Saranno complessivamente quindi quattro i punti di penalità per il Civitella Sicurezza Pro, squadra in cui milita l’ex Orange Futsal Asti Rej Karaja, una per ciascuna delle partite non regolari e cioè quelle contro PSG Potenza Picena, Cus Macerata, Buldog Lucrezia e Corinaldo.