Per il calcio a 5 italiano altri 11 giorni (almeno) di stand-by

montemurro divisione calcio a 5 italiano
Andrea Montemurro è ormai agli sgoccioli del suo mandato (foto www.divisionecalcioa5.it)

Forse una flebile luce alla fine del tunnel per il calcio a 5 italiano: il 25 maggio è stato finalmente convocato il Consiglio Direttivo, sperando sia l’ultimo atto di una guerra stucchevole

Il calcio a 5 italiano dovrà pazientare ancora un pochino. Almeno altri 11 giorni di stand-by prima di poter decidere qualcosa, qualsiasi cosa, e fornire risposte alle società. il 25 maggio è stato infatti indetto il tanto atteso Consiglio Direttivo, ufficializzato pochi minuti fa in poche righe dal sito della divisionecalcioa5. Una notizia che alcuni organi di stampa avevano anticipato nella tarda serata di ieri grazie a un messaggio privato direttamente inoltrato dal prossimo ex Presidente Andrea Montemurro: ”Stante la convocazione del consiglio federale per il 20 maggio ed il consiglio di lega convocato per il 22, ho chiesto al segretario di convocare il consiglio della Divisione per il giorno lunedì 25 ore 11. Mantenendo fede a ciò che avevo sempre sostenuto ovvero che avrei convocato il consiglio direttivo della Divisione immediatamente a seguire da quello indetto dalla LND”. Culmine (forse) di una situazione imbarazzante per tutto il movimento, tra giochi di potere e lotte intestine, accuse e ripicche, tavoli di lavoro disertati e per pochi intimi. E sullo sfondo, in lontananza, sempre e solo le società a pagarne le conseguenze.