La Pgs riaccende la Luce: Costanzo sulla sirena stende il Megara Augusta

La Pgs Luce vede la salvezza battendo il Megara Augusta, grazie al sigillo di Costanzo a 32 secondi dalla sirena

Con una rete a trentadue secondi dalla fine di Costanzo, la Pgs Luce Messina firma il terzo successo consecutivo nel girone H di serie B. Il Megara Augusta conferma il momento negativo e si fa superare da una squadra che ha messo in mostra grande determinazione di conquistare una salvezza che sembrava un miraggio fino al girone d’andata.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEL GIRONE H DI SERIE B

Dopo una prima frazione chiusa a reti bianche nella ripresa decollano le emozioni. Un tiro di Caminero finisce sul braccio di Costanzo, per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore per i neroverdi. Sul dischetto si presenta Caminero che batte Fiumara. Dopo diversi tentativi i messinesi riescono a pareggiare l’incontro con Costanzo che con un tiro al volo su schema da calcio d’angolo insacca l’incolpevole Claro. Poco dopo ci prova Caminero su tiro libero ma Fiumara lo ipnotizza. C’è spazio per il portiere di movimento dei messinesi che dopo una disattenzione difensiva dei megaresi trovano il varco giusto con Costanzo che a trentadue secondi dalla sirena firma il 2-1 finale. Per il Megara Augusta é notte fonda. Per i messinesi questo risultato è oro colato in chiave salvezza.

Francesca Licciardello