Playoff scudetto: Meta Catania da infarto contro l’Acqua&Sapone

Meta Catania firma uno dei successi più importanti della stagione (Foto: Facebook Meta)

Gli etnei si impongono a 48 centesimi di secondo dalla sirena e rimandano tutti a gara3 per accedere ai playoff scudetto

Al PalaNitta c’è vita. La Meta Catania risponde presente a uno degli appuntamenti clou della stagione grazie a un’autorete di Rafinha a 48 centesimi di secondo dalla sirena che mette al tappeto l’Acqua&Sapone. Gara dalle mille emozioni con la Meta ad un passo dall’eliminazione quando nel finale subisce l’espulsione di Josiko e il successivo pareggio di Lukaian. Con un pareggio passerebbero gli abruzzesi, tutto questo vero prima che la sfortunata carambola finale punisce la compagine di Scarpitti e regala una gioia inaspettata ai padroni di casa.

META CATANIA-ACQUA&SAPONE 4-3

MARCATORI: 9’30” p.t. Fusari (A&S), 9’45” Silvestri (M), 5′ s.t. Coco (A&S), 14’45” t.l. Kuraja (M), 17’06” Fabinho (M), 18’56” Lukaian (A&S), 19’59” aut. Rafinha (M)

META CATANIA BRICOCITY: Mambella, Rossetti, Baldasso, Josiko, C. Musumeci, Messina, Silvestri, Kuraja, L. Musumeci, Fabinho, Baisel, Biagianti, Rinaudo, Manservigi. All. Samperi.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Murilo, Coco, Gui, Dudu, Marrazzo, Fusari, Calderolli, Misael, Fetic, Rafinha, Zappacosta, Lukaian, Ricordi. All. Scarpitti.

ESPULSI: 18’44” del s.t. Josiko (M) per somma di ammonizioni