Playoff scudetto: Came-Sandro Abate, in panchina è un derby a tinte carioca

sylvio rocha came coronavirus
Sylvio Rocha, fresco di rinnovo triennale con la Came (foto Facebook Came - Girolamo Buscio)

Al primo turno dei playoff scudetto sarà un derby brasiliano tra Rocha e Batista: la presentazione della gara

Domani alle 18.30 riflettori puntati su Came Dosson-Sandro Abate. Una sfida tra due tecnici brasiliani, Sylvio Rocha e Marcelo Batista. E se il futuro del primo è già stato scritto, con il rinnovo per tre anni firmato questa settimana, tutt’altro che certa appare la conferma dell’altro in irpinia. Per i trevigiani, giunti terzi alle spalle delle due superfavorite Pesaro e AcquaeSapone, è giunto il momento di fare il salto di qualità e dimostrare di poter essere considerata una grande. Per farlo, è necessaria un’inversione di tendenza lontani dalle tavole di Caisier, quest’anno violate solo dal CMB Matera alla 18sima giornata.

Sylvio Rocha si affida nuovamente al principe dei gol della serie A, il bomber della nazionale azzurra Japa Vieira, autore di ben 36 reti. Da valutare le condizioni di Grippi, reduce da un infortunio al piede, mentre tornerà tra i pali Pietrangelo, tenuto a riposo nell’ultimo turno a Pesaro, in quanto diffidato. Gli avellinesi, dal canto loro, dovranno cercare di cancellare l’andamento di un girone di ritorno tutt’altro che positivo, nel quale hanno collezionato solo 15 dei 38 punti complessivi.

Il piacevole gusto della vittoria non viene assaporato in casa Sandro Abate da ben sette partite (1-2 a Genova); due soli pareggi negli ultimi sei turni di campionato, ai quali va ad aggiungersi la sconfitta nei quarti di coppa contro la Feldi Eboli. Su questo ha sicuramente influito la lunga assenza di Kakà, costretto a portare sulle spalle quasi da solo il peso dell’attacco dei lupi. Anche se, ad onor del vero, gli uomini di Batista hanno poi mostrato di sapersi esprimere meglio senza un riferimento offensivo e lo testimoniano i 18 gol di Dal Cin, utilizzato spesso da “falso pivot”. La gara di ritorno, in programma il 12 maggio al Pala Del Mauro di Avellino, sarà ripreso dalle telecamere di Rai Sport.