Primo memorial Micky Spina, una festa meravigliosa

memorial micky spina
Cornice di gruppo dal pomeriggio carmagnolese (foto Lusso - ufficio stampa Elledì Carmagnola)

Una giornata splendida si è rivelato il sabato pomeriggio di Carmagnola, occasione per ricordare il tifoso giallonero Micky Spina e assistere all’interessante sfida tra Elledì e L84

Miglior cornice di pubblico non ci poteva essere: il primo memorial “Micky Spina” viene archiviato nel libro dei ricordi di quelle manifestazioni che faranno parte per sempre della storia della Elledì Carmagnola. Una giornata al CarmaSport che ha visto come antipasto l’esibizione di tutte le categorie giovanili dei gialloneri e come piatto caldo la sfida con la L84 neopromossa in serie A2. Un’ottima opportunità per testare e tastare gli ultimi ingranaggi prima dell’inizio della stagione ufficiale. Spettacolo e buoni ritmi sono stati gli ingredienti principali di un incontro gradevole, con un 3-3 finale che ha fatto scrosciare applausi tra le tribune del palasport. Per i neroverdi buone indicazioni per Rodrigo De Lima da parte dei volti nuovi: doppietta di Murilo Rodrigues e sigillo di Felipe. Per i padroni di casa, Giuliano ha spolverato un Vilmar Pereira tirato a lucido. La “vipera” firma la rete del pareggio finale, ma prima è Tishchenko ad aprire le marcature con Solavagione abile ad unirsi alla festa. Tutti sorridenti compreso il padrone di casa Dario Lamberti, fiero di esibire la gigantografia dell’assegno da devolvere all’associazione Malati di Alzheimer. Una giornata speciale, come lo era Micky Spina, appassionato tifoso pronto a condividere gioie e dolori dei ragazzi in giallonero, sconfitto da un male incurabile nel marzo del 2014. La missione del presidente Lamberti è che si possa vincere definitivamente nelle prossime battaglie della medicina.