Quintairos e altri 8 argentini “d’Italia” tornano finalmente a casa

quintairos active network
Mariano Quintairos in maglia Active Network (foto Facebook Active Network Futsal)

Una vera liberazione per Mariano Quintairos e altri otto connazionali che finalmente hanno potuto lasciare l’Italia per tornare a casa

Oltre due mesi di confinamento in Italia senza poter tornare a casa: l’odissea di Quintairos e altri otto giocatori argentini che militano nei nostri campionati si è conclusa ieri con il sospirato lieto fine. Insieme all’atleta dell’Active Network (Serie A2 Girone B), sul volo da Roma a Buenos Aires c’erano anche Ramiro Martinez e Agustin Crocco del Manfredonia (Serie A2 Girone C), Nicolas Lamas dell’Olimpus Roma (Serie A2 Girone B), Juan Castillo del Prato (Serie B Girone D), Mauro Spinelli del Torremaggiore (Serie B Girone G), Pablo Alvarez, Jorge Regner e Lucas Moya del MGM 2000 (Serie C1 Lombardia). Mariano Quintairos ha raccontato al portale argentino www.pasionfutsal.com.ar il sollievo dopo il lungo periodo di preoccupazione: “Siamo stati convocati venerdì alle 8 di mattina all’aeroporto, abbiamo compilato un modulo del Ministero della Salute, ci hanno controllato la temperatura e alle 18 siamo finalmente partiti. Non c’era distanziamento sociale sul volo perché era pieno, era tutto molto silenzioso. La gioia per essere tornati a casa è immensa, era quello che volevamo. Ora dovremmo stare in quarantena 14 giorni, ma c’è anche la possibilità che prima facciano un tampone, in modo da poter tornare a casa”.